il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LA CAMPIONESSA

Valentina Vezzali star a Cremona

La 'regina' mondiale del fioretto, ospite dell'Associazione Stelle al merito Sportivo, afferma: "Più sport nella scuola, i politici lo vogliono ma solo a parole"

Valentina Vezzali star a Cremona

Ennio Manfredini e Valentina Vezzali

REMONA — Elegante, sportiva, in gran forma. E’ arrivata così venerdì 4 dicembre in Comune Valentina Vezzali, la pluricampionessa olimpica e del mondo di fioretto. Ospite a Cremona dell’Associazione Stelle al Merito sportivo, presieduta da Ennio Manfredini, Valentina è stata accolta in sala giunta dall’Inno di Mameli, suonato dal violino di Sara Zeleli (della scuola di musica Monteverdi) e dal saluto del sindaco Gianluca Galimberti. «La sua visita a Cremona — ha detto il sindaco — assume un significato speciale: lei è la prova che il lavoro e il sacrifico possono portare a grandi risultati. Lei trasmette un surplus di entusiasmo di cui tutti abbiamo bisogno». Poi, in piedi, Valentina Vezzali ha salutato così Cremona: «Mi sono rimasti pochi mesi di attività agonistica. Da tempo sono in parlamento. Voglio dire una cosa: quando i politici parlano di sport, ne sottolineano il valore anche sociale a tutti i livelli. Poi, dalla stessa politica lo sport viene trattato come fanalino di coda». E, con riferimento al mondo della scuola, la campionessa e parlamentare di Scelta civica ha aggiunto: «Vorrei che venisse introdotto l’insegnamento di scienze motorie già dalle elementari». Infine, la grinta delle donne: «Io sono donna, mamma, ma non ho avuto paura di fare l’atleta. Ho dimostrato che si può». Il presidente del Coni provinciale Achille Cotrufo, Pierettore Compiani (Stelle al Merito, Coni), Cesare Beltrami (Panathlon) e l’assessore allo sport Mauro Platè, insieme a Renato Bandera (Acsi) e Alessia Vallara (Acsi regionale) hanno chiuso l’incontro, davanti alle ragazze delle Scherma Cremona, guidate da Paola Taino, Aurelio Guarneri (Accademia Di Dio). Poi, in serata, conviviale alla Mac, con le premiazioni a Walter Bertoli (pattinaggio Urania), Massimo Boselli (presidente Pomì), Luigi Gagliardi (premio ‘Spaseta’, ciclismo), società Mac (motonautica). Una serata di belle emozioni, come ha detto il presidente Manfredini: «Grazie, Valentina Vezzali, per averci onorato della sua presenza. Buon Natale a lei e a tutti gli sportivi cremonesi».

05 Dicembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000