il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VOLLEY FEMMINILE, CHAMPIONS LEAGUE

La Pomi Casalmaggiore lotta ma cede al Chemik Police (2-3)

La squadra polacca vince i primi due set, grande rimonta delle ragazze di Barbolini che nel tie-break non trovano il guizzo vincente (16-25; 23-25; 25-23; 25-19; 12-15)

Profumo d'Europa al PalaRadi, la Pomì sfida il Police

Le ragazze della Pomì Casalmaggiore

Pomi-Chemik 2-3

Pomi Casalmaggiore: Lloyd, Piccinini, Gibbemeyer, Kozuch, Tirozzi, Stevanovic, Sirressi (L), Cambi, Matuszkova, Bacchi, Olivotto, Ferrara, Cecchetto (L). All. Barbolini.

Chemik Police: Wolosz, Havelkova, Bednarek, Montano, Werbilinska, Vejkovic, Maj (L), Zenik (L), Gajgal, Belcik, Pena, Kowalinska, Mroz, Jagielo. All. Cuccarini.

Arbitri: Fabrice Collados e Sanja Miklosic.

  • Tutto pronto al PalaRadi, pubblico delle grandi occasioni e formazioni in campo in schieramento-tipo
  • 1 set - fase di cambio palla imprecisa e Montano superstar per il 2-4 prima che gli errori di Piccinini, Stevanovic e Tirozzi lancino il Police sul 4-8 della sospensione. La Pomi e' in stato confusionale, Tirozzi sbaglia tre ricezioni e lascia il posto a Bacchi mentre due incomprensioni tra Lloyd e gli attaccanti forzi il time out Barbolini sul 7-14. Kozuch e Gibby provano a caricarsi la squadra in spalle (11-15) ma il Police ci mette anche la difesa per piazzare il 10-5 con cui chiude il parziale.
  • 2 set - la Pomi azzera e prova a rimettersi in partita sul 4-3 ma la differenza il Police la fa in sePoliceconda linea e con il contrattacco passa al 5-7. Finalmente la battuta si fa insidiosa, Piccinini guida il cambio palla e se Montano si inceppa la Pomi gode sul 15-11 del secondo time out Cuccarini. Montano frustra il tentativo di rientro con l'errore del 19-15 ma la Pomi si blocca, subisce il rientro e cede nonostante due difese strepitose di Sirressi sul primo tempo di Veljkovic del 23-25;
  • 3 set - la Pomi ci crede, il Police la aiuta con gli errori e sul 6-0 Cuccarini ha già esaurito i time out. Piccinini e sola a guidar l'arrembaggio e basta Montano al Police per l'11-8. Tirozzi e Kozuch marcano assenza, Lloyd non le agevola al palleggio e servono i muri di Gibbemeyer per tenere a distanza il Police sul 16-12. Veljkovic non perdona e il rientro e inesorabile sino al 17 pari di Montano. La Pomi torna avanti ma l'ennesimo doppio concesso dal fischietto francese matura il 22-23 ma è una Piccinini tutta cuore (e aiuto arbitrale) a firmare i due punti che valgono il 25-23
  • 4 set - Piccinini regala tre punti al Police per il 3-6 del time out Barbolini poi è Montano ad imitarla per il 7-6 che costringe Cuccarini a rispondere in egual modo. Il turno al servizio di Veljkovic fa male e riporta il Chemik sul 10-10. È' un'altalena di emozioni in un PalaRadi ribollente con il Police che cambia Montano prima che Stevanovic spinga l'allungo sul 20-14. Il Police e' lontano, la Pomi non si ferma più: 25-19, e' tie break.
  • 5 set - e' Montano contro tutti ma Kozuch risponde per il 5-4, Bacchi ne firma 3 per il 7-6 ma Stevanovic spara out il 7-8. Due sbavature e il Police va in fuga sull'8-11 con due time out Barbolini. Picci riporta a -1 la Pomi ma poi subisce il muro che chiude i discorsi sul 12-15

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO 

11 Novembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000