il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CALCIO SERIE D

Piacenza-Pergo 2-0. Reti di Marzeglia al 41' e Cazzamalli al 73'

La squadra di mister Alessio Tacchinardi ha confermato una certa fragilità fisica e una scarsa capacità difensiva

Turno infrasettimanale: Piacenza-Pergo ore 20.30

La formazione del Pergo in campo domenica scorsa

PIACENZA — Una zampata di Marzeglia e un'incornata prepotente di Cazzamalli, cremasco e ex gialloblù. Non serve altro a un Piacenza più pratico che bello per avere la meglio sulla Pergolettese. Una rete per tempo, la prima frutto di un errore difensivo, la seconda di uno strapotere fisico che mette a nudo i limiti della retroguardia viaggiante. I cremaschi si danno da fare, mantengono un predominio territoriale per tutta la ripresa, ma il portiere Boccanera deve intervenire solo per deviare in angolo un tiro da fuori area di Brunetti, il migliore tra gli ospiti. Per questo turno infrasettimanale Tacchinardi cambia un solo elemento rispetto a domenica ma propone la squadra con un assetto più prudente: dentro Zanoni in difesa al posto dell'attaccante Valente e spazio al modulo 5-3-2. In panchina siede il neo acquisto Conti. Non sono disponibili Anelli, Riceputi, Compaore, Ionascu e Simonato. Dall'altra parte della barricata, gli ospiti lamentano le assenze di Stefano Franchi e di Di Cecco e si propongono con un 4-3-3.
Prima della gara, manifestazione di solidarietà per le popolazioni del Piacentino colpite dell'alluvione.
I padroni di casa fanno la partita senza creare pericoli. La prima occasione cade al 24' e è di marca ospite: angolo di Brunetti, testa di Scietti, parata di Boccanera. Un minuto dopo Marzeglia cade in area ma l'arbitro fa proseguire. Nell'unica vera opportunità della prima frazione, il Piacenza passa. Hraiech si incunea sul lato sinistro della difesa cremasca, in un varco creato da Scietti uscito dalla linea, e cross sottoporta, dove Marzeglia anticipa Zanoni e fa centro. Si va al riposo con i biancorossi avanti.
La ripresa si apre con una conclusione di poco alta di Tacchinardi dal limite dell'area su respinta della difesa. La Pergolettese spinge, costringendo il Piacenza sulla difensiva. Franzini inserisce forze fresche per cercare di allentare la pressione. I gialloblù occupano quasi stabilmente la metà campo emiliana, ma faticano a trovare varchi per impensierire Boccanera. Al 25' ci prova Brunetti, ma il portiere devia in angolo. Un minuto dopo su cross basso dalla destra ancora di Brunetti, Lorenzi e Patrini mancano incredibilmente la deviazione a rete da due passi. Gol sbagliato, gol subìto. Al 28', Matteassi batte una punizione in area, il neo entrato Cazzamalli svetta sui difensori cremaschi e di testa abbatte Prisco. Una beffa per chi quest'estate non lo aveva voluto a Crema. Tacchinardi inserisce l'attaccante Rossi al posto del terzino Arpini, ma cambia nulla. Prima della chiusura è ancora il Piacenza a sfiorare la rete, colpendo un palo con l'ottimo Hraiech.

17 Settembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000