il network

Venerdì 02 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASKET SERIE A

Ecco l'abbraccio dei tifosi a una Vanoli già affiatata

Quasi duecento persone alla presentazione della squadra alla Canottieri Flora dopo il primo allenamento

Ecco l'abbraccio dei tifosi a una Vanoli già affiatata

La presentazione della Vanoli alla canottieri Flora

CREMONA — Quasi duecento persone hanno accolto mercoledì sera (19 agosto) la Vanoli. Il battesimo della squadra è avvenuto alla Canottieri Flora (con il presidente Alberto Superti a fare da padrone di casa), tra soci ma anche tanti tifosi visto che per l’occasione le porte della società erano aperte al pubblico. Come sempre la massima attenzione è stata riservata ai giocatori americani che sono stati impegnati a firmare autografi e scattare e farsi scattare fotografie. E’ stato un pomeriggio lungo, intenso e impegnativo per il gruppo biancoblù che ha iniziato per la prima volta a lavorare in modo funzionale alla preparazione atletica. Jacopo Torresi ha comandato le operazioni, sotto lo sguardo attento di coach Cesare Pancotto e del vice Paolo Lepore. Una seduta terminata attorno alle 18.45. Doccia e poi tutti nel piazzale della società per la presentazione all’americana. Presenti tutti i giocatori, lo staff e anche la società con il presidente Aldo Vanoli in testa. Uno alla volta sono scesi prima i ragazzi del roster. Non c’è voluto molto tempo per capire che il clima che si respira è quello giusto, vedremo se poi si tradurrà in risultati sportivi. I giocatori sembrano già affiatati, ridono e scherzano con grande naturalezza. Da segnalare il balletto di James Southerland scendendo dalle scale, per altro in ciabatte. Poi l’eleganza di Elston Turner l’unico a presentarsi con pantaloni lunghi e polo d’ordinanza. La prima impressione è che la guardia sia leggermente sovrappeso, ma ci sarà il tempo per calare in questa preparazione. Tyrus McGee dà l’impressione di essere il più spassoso, pronto a ballare ad ogni stacchetto musicale. Dopo i giocatori è stata la volta dello staff con Cesare Pancotto a raccogliere il record di applausi con il presidente Aldo Vanoli. Il presidente è sembrato in grande forma: «I nostri segreti sono l’umiltà e la semplicità. Siamo una piccola società e trattiamo i nostri giocatori come se fossero in una famiglia. Abbiamo lavorato per costruire una squadra competitiva e per dare delle soddisfazioni al nostro pubblico e a tutta la città di Cremona. Vogliamo arrivare lontano».

20 Agosto 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000