il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BEACH VOLLEY

La Pomì vince la Coppa Italia

Urbino superata 2-0, un altro successo dopo il tricolore conquistato un mese fa

La Pomì vince la Coppa Italia

Gioia Pomì dopo la vittoria su Urbino

LIGNANO SABBIADORO - Poco più di un mese è passato dalla notte del trionfo tricolore e la Pomì è ancora in festa. Stavolta ad arricchire la bacheca dei trofei di Casalmaggiore è la formazione di Marco Botti che sulla spiaggia di Lignano Sabbiadoro ha conquistato la coppa Italia ai danni della quotatissima Urbino. Perry e socie hanno sudato in semifinale con Caserta (vittoria al tie break) prima di sbarazzarsi di Moreno Pino e compagne in due set.

Per il club casalasco si tratta del secondo alloro nel circuito estivo di Serie A dopo l'All Star Game della scorsa stagione. Elemento di continuità, oltre al coach, è Diletta Sestini, capitana della Pomì e autrice degli ultimi tre punti della partita. La MVP del torneo, però, è la statunitense Rebecca Perry, una spina nel fianco in attacco e a muro. E dunque medaglie d'oro e trofeo per Casalmaggiore, consegnati entrambi da Vico Meroi, Assessore allo Sport del Comune di Lignano Sabbiadoro.

Abdica Urbino dopo 4 successi nelle ultime 5 edizioni di Coppa Italia, ma Pasquale Moramarco può essere soddisfatto di essere tornato nuovamente in finale e di quanto prodotto dalle sue 4 atlete: è Antonio Santa Maria, direttore generale di Master Group Sport, a consegnare le medaglie di argento ad Alessia Ghilardi e compagne.

La cronaca del match. Pomì sprinta in avvio, 6-2 con Perry che sfrutta le ricezioni imprecise di Luciana Do Carmo. La stessa brasiliana si rifà e costruisce la parità a quota 6 con pallonetto, piazzata e muro sulla statunitense. Che restituisce il block-in del 9-7, preludio al nuovo scatto fino all'11-8 sull'invasione di Altomonte. L'attacco di Perry e l'errore di Ferretti scrivono il 13-10, quindi il servizio di Sestini infastidisce Ghilardi. Chiude di nuovo Perry per il 15-10.

Il secondo set è sempre di marca Pomì, subito 3-0. La Zeta System vi.ri. avverte la stanchezza e commette imprecisioni evitabili, a -5 (3-8) e poi a -6 (5-11), quando una difesa in tuffo di Altomonte cade nel vuoto. Sul 12-6 la partita sembra chiusa e invece Urbino rialza la testa e torna fino al 12-12 con Do Carmo che realizza in prima linea e con il servizio. Nel momento topico, spunta Sestini, che indovina la palla lunga del 13-12, il tocco dolce del 14-12 e il muro del 15-12.

Il podio della 17^ Coppa Italia è completato dalla NTT Forlì, che batte per 2-0 la Volalto Caserta (15-11, 15-13) e festeggia un ottimo terzo posto al rientro nel tour estivo dopo 6 anni di assenza. Alessandra Ventura è la trascinatrice della squadra di Giovanni Tassani, meno fallosa nella costruzione delle azioni di attacco. La capitana dell'ultima stagione indoor inizialmente subisce i muri di Silvia Bussoli, quindi prende le misure e va a segno a ripetizione con il mani out. Giulia Agostinetto gestisce con profitto le sue bocche da fuoco, Federica Tasca compresa, mentre sull'altro lato del campo Giusy Astarita e la stessa Bussoli commettono qualche imprecisione nei momenti più caldi del duello. Sul 14-12 del secondo set, la Volalto annulla il primo match point, quindi si arrende alla botta di Ventura. Se il terzo gradino del podio è un prestigioso traguardo per le romagnole - premiate con le medaglie di bronzo da Mauro Soffientini di XS Power Drink -, anche le campane possono essere soddisfatte del quarto posto al debutto assoluto nel Lega Volley Summer Tour.

La carovana del Master Group Sport Lega Volley Summer Tour si sposta a San Benedetto Del Tronto per il 22° Campionato Italiano di Sand Volley 4x4, in programma nel weekend del 4-5 luglio. Pallavolo di alto livello, musica, animazione e un villaggio commerciale pronto a soddisfare i gusti e le esigenze di tutti gli appassionati e semplici turisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

28 Giugno 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000