il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LEGAPRO

Jadid: 'Cori razzisti dai miei tifosi, mi chiedano scusa'

Dopo il gol che ha deciso la sfida tra Cremonese e FeralpiSalò lo sfogo del calciatore marocchino: 'E' un episodio grave, l'anno prossimo sarò ancora qui e voglio capire se mi sostengono'

Jadid: 'Cori razzisti dai miei tifosi, mi chiedano scusa'

Scontro tra Jadid e i tifosi della Cremonese

CREMONA - "Un gruppo di tifosi della curva ha intonato cori razzisti nei miei confronti. E' una cosa inaccettabile, ora mi chiedano scusa". Sono parole di Abderrazzak Jadid, il centrocampista della Cremonese che con una magistrale punizione (il gol del 3-2) ha deciso la sfida con la FeralpiSalò. [VIDEO]

 

Gioia e polemiche. Jadid, al termine della sfida, ha spiegato di "non aver dato la maglia ai tifosi dopo aver sentito gli insulti razzisti. E' una cosa che non mi era mai capitata in carriera. Si tratta di un episodio grave che non può passare sotto silenzio. Sono disponibile, in settimana ad incontrare i tifosi che hanno abbaiato come cani contro di me e sentire le loro scuse. L'anno prossimo giocherò ancora qui e voglio capire se i tifosi mi sostengono. Di questo parlerò con la società".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

 

08 Marzo 2015

Commenti all'articolo

  • NICOLA

    2015/03/08 - 23:11

    I cremonesi razzisti????.....ma va'????

    Rispondi

  • mario

    2015/03/08 - 20:08

    C'è poco da commentare. La madre degli imbecilli è sempre incinta. Coloro che oggi hanno insultato il giocatore si sentono forti solo perché in gruppo e divisi dallo stesso da una protezione. Presi uno ad uno sono dei vigliacchi che da soli non hanno il coraggio di ripetere le stesse idiozie all'indirizzo dell'insultato.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000