il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASKET SERIE A

Vanoli ko, dopo tre supplementari Trento vince 116 a 114

I padroni di casa vincono al fotofinish dopo una gara equilibrata

Vanoli ko, dopo tre supplementari Trento vince 116 a 114

Luca Vitali in attacco

TRENTO - Una vera e propria maratona: dopo tre supplementari la Vanoli ha ceduto e Dolomiti Energia Trento ha trovato il canestro della vittoria 116 a 114 dopo una gara e molto equilibrata 

Primo quarto.  Partono forte i cremonesi con Clark e Bell dalla distanza e Vitali dalla lunetta: dopo 3 minuti Cremona conduce 6-4 anche grazie ad un notevole sforzo a rimbalzo d’attacco. La solita partenza a razzo di Clark e due splendidi pick-and-roll Vitali-Cusin valgono la prima fuga biancoblu: 4-12 dopo poco più di 4 minuti. Buscaglia toglie Pascolo e inserisce Baldi Rossi mentre anche Hayes si iscrive a referto con un back-door sul finire dei 24″. Owens Resta il pericolo maggiore per la Vanoli e dopo 7 minuti ha già messo 8 punti in prossimità del ferro. Gazzotti con un pregevole arresto e tiro e Hayes in arcobaleno tengono Cremona avanti di 8 (12-20) con 1’44″ da giocare. Ferguson mette la solita tripla di fine primo quarto firmando il massimo vantaggio sul 14-23. Un fallo con tecnico fischiati ad Hayes consentono a Trento di chiudere a -6 sul 17-23.

Secondo quarto. Mian da partente ad inizio seconda frazione per Pancotto ed ancora Ferguson in cabina di regia. Quintetto atipico per i cremonesi con Vitali, Ferguson, Mian, Clark e Cusin. La geometria del roster porta subito frutti: rimbalzo, apertura e alley-oop Viatli-Clark. Cremona continua a mettere pressione sul perimetro e Trento resta a secco per quasi 3 minuti fino alla tripla di Baldi Rossi del 20-25. Mian si fa intraprendente anche in attacco e mette 2 punti preziosi in step-back. Sul canestro e fallo a favore di Owens, Pancotto chiama timeout quando Trento si è rifatta sotto fino al -2. Ci pensa Vitali a tenere Trento a distanza con una rubata sotto il canestro d’attacco mentre per Trento prima Owens (13 punti) e poi Mitchell con il canestro e fallo mettono per la prima volta Trento davanti. 31-29 con 4’17″ da giocare. ma il vantaggio trentino dura poco perché Vitali e Hayes ricacciano indietro l’Aquila con 2 triple: 34-37 con 2’25″ da giocare. 39 pari all’ultimo giro di lancette: persa cremonese e contropiede corretto in schiacciata da Sanders per il 41-39 all’intervallo.

Terzo quarto. Cremona si affida al jumper di Clark in avvio di ripresa e fa bene perché l’ex-Sooner rimette i biancoblu davanti: 46-47 dopo poco meno di 4 minuti. Il terzo fallo di Vitali riporta il capitano in panchina mentre Bell fa 2/3 dalla lunetta e Cremona resta a -2: 51-49 con 4’32″ nel terzo quarto. Sanders trova la tripla da una parte e Gazzotti il tap-in dall’altra. Trento trova un break di 4-0 firmato Pascolo e ci vuole tutta la dote acrobatica di Hayes per tenere Cremona attaccata: 58-57 dopo l’arresto e tiro di Mian. Spanghero trova una tripla dal nulla e dopo l’appoggio di Gazzotti, Grant mette sulla sirena la tripla del 65-61 di fine quarto.

Quarto quarto. Botta e risposta Mian-Spanghero-Mian e 68 pari con 8 minuti da giocare nel quarto quarto. Tripla capitale di Ferguson e Cremona ancora avanti di 3: 68-71 con 7 minuti da giocare. Tutti gli attributi del capitano nella tripla del +5 di metà quarto! Buscaglia chiama timeout e Mitchell fa 3/3 dalla lunetta rimettendo Trento a -2. Ancora Mitchell (13 punti) rimette davanti i suoi. Vitali mette il libero che impatta a 76 con 200″ da giocare e poi fa 2/2 per nuovo vantaggio cremonese. Brutta prosa cremonese e contropiede di Pascolo. Cusin con un ottimo movimento in post rimette Cremona avanti di 1 in un PalaTrento in ebollizione. Sull’82 pari Mitchell va in lunetta e fa 1/2 per l’83-82 con 9″ da giocare e Pancotto chiama timeout. Alla ripresa del gioco Hayes fa 1/2 dalla lunetta e si va al supplementare.

Primo overtime. Il tempo si apre con due triple sfrontate di Sanders e Hayes poi ancora Kenny piazza una tripla disumana a cui risponde Mitchell dalla lunetta: 90 pari con 1’55″ da giocare. Tripla dal peso specifico incommensurabile quella del capitano. Dopo il gancio di Pascolo Cremona fa scadere i 24″ e dall’altra parte Sanders mette la tripla del +3 con 42″ da giocare. Hayes mette i 2 liberi del 96-95 con 34″ da giocare. Mitchell mette una tripla mostruosa ma a cui risponde Ferguson in modo pazzesco: 98-98 e si va al secondo supplementare.

Secondo overtime. Il centesimo punto di Trento lo mette Pascolo e dal pitturato bissa Owens. Cusin non realizza dalla lunetta. Forray trova l’arcobaleno del +6 trentino mentre Hayes dalla lunetta non sbaglia: 104-100 con 3 minuti da giocare. Clark trova un long-two strepitoso e Cremona è di nuovo a -3 ma sulla persa in attacco Owens inchioda in contropiede. Hayes mette la tripla del 107-105 poi Mitchell si incarta e regala la palla alla Vanoli con un minuto da giocare. Hayes mette tutti e due i liberi per il 107 pari con 25″ da giocare. Mitchell trova il jumper del 109-107 e lascia 10″ alle speranze di Cremona. Kenny si butta dentro e trova il fallo e il 2/2 che vuol dire 109-109 e terzo supplementare.

Terzo overtime. Cameron inaugura il tabellino del terzo supplementare con un 2/2 dalla lunetta. Nel rientrare in difesa Vitali scivola e rovina du Grant, commettendo il suo 5^ fallo: l’esterno di Trento non fallisce ed è nuovamente parità a 111. Jumper di Mian assistito da Cusin e Hayes in lunetta ma Kenny fa 0/2. Tre stoppate consecutive di Cusin ridanno a Cremona un pallone che viene perso malamente e ne approfitta Mitchell: 113 pari con 1’14″ da giocare. Owens stoppa Hayes e sul ribaltamento viene fischiato il 5^ fallo a Clark. Pascolo fa 1/2 per il 114-113. Il tiro di Cusin gira sul ferro ed esce con meno di 10″ sul cronometro. Grant fa fallo su Hayes che segna entrambi i liberi. Sull’ultima azione Cremona non trova il canestro con 76 centesimi da giocare: 116-114.

23 Novembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000