il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LEGA PRO

La Cremonese ritrova la vittoria, Venezia battuto 2-1 in rimonta

Vittoria di cuore e carattere, tre punti che scacciano le ombre sulla squadra e su mister Montorfano

La Cremonese ritrova la vittoria, Venezia battuto 2-1 in rimonta

Il gol del 2-1 segnato da Brighenti

CREMONA - La Cremonese ritrova con il Venezia (2-1) la vittoria in campionato che mancava dalla quinta giornata, ovvero dalla sfida interna, terminata 3-2, con il Sudtirol. Era il 21 di settembre. Tre punti importanti, ottenuti in rimonta, grazie ad un buon secondo tempo e soprattutto utili per scacciare le ombre dalla squadra e dal tecnico Mario Montorfano. Le due squadre, entrambe nella parte bassa della graduatoria, scendono in campo con un atteggiamento prudente. Ne fa le spese il gioco, che non guadagna in velocità e spettacolo. I veneti trovano il gol del vantaggio al 32' con un colpo di testa di Raimondi su calcio d'angolo. I grigiorossi nel terzo minuto di recupero con un rigore, concesso tra le proteste dei lagunari, e trasformato da Jadid. Nel secondo tempo il match sale di intensità. Al 52' Brighenti segna il gol decisivo depositando il pallone in rete dopo una traversa colpita in rovesciata da Gambaretti. La gara è molto godibile grazie ai continui ribaltamenti di fronte. Al 76' la squadra di Serena potrebbe pareggiare in virtù di un rigore concesso, pure in questo caso, tra le proteste. Greco, però, spara alto. Col passare del tempo si scaldano gli animi. Manaj eccede nelle proteste dopo aver, probabilmente, subito un fallo a palla lontana, e si fa cacciare. Occasione clamorosa per il Venezia al 3' di recupero nella quale si fa male il portiere Venturi. Urlo liberatorio della Cremonese al 99' dopo un recupero già lungo e ulteriormente prolungato per l'infortunio del portiere.

 

 

LA GARA IN PILLOLE

 

  • Finale: La Cremonese ritrova la vittoria che mancava dalla partita con il Sudtirol del 21 settembre
  • 93 grande occasione per il Venezia: deviazione da tre metri di Varano che spedisce clamorosamente sul fondo
  • 90' sei minuti di recupero
  • 86' espulso per proteste Manaj, Cremonese in dieci: l'attaccante grigiorosso, convinto di aver subito un fallo a palla lontana (ha lasciato il campo con il volto sanguinante), ha ecceduto con i reclami
  • 76' calcio di rigore, anche questo concesso tra le proteste, per il Venezia a causa di un intervento di Gambaretti: Greco va sul dischetto e calcia alto oltre la traversa
  • 73' la partita vive di fiammate e rimane godibile a dispetto di un primo tempo giocato su ritmo piuttosto bassi
  • 52' GOL DELLA CREMONESE - Brighenti deposita nella porta vuota dopo una traversa colpita da Gambaretti in rovesciata
  • Secondo tempo
  • Fine primo tempo
  • 48' GOL DELLA CREMONESE - Rigore per la Cremonese per un intervento dubbio di Sales (un ex) su Kirilov: sul dischetto va Jadid che calcia forte e angolato senza lasciare scampo a Zima
  • 46' Raimondi spreca un'ottima occasione per il raddoppio del Venezia calciando sul fondo a tu per tu con Venturi
  • 45' tre minuti di recupero
  • 32' GOL DEL VENEZIA - Colpo di testa perentorio di Raimondi su calcio d'angolo. Il tiro dalla bandierina era stato originato da un veloce contropiede dei lagunari sventato da un anticipo in scivolata di Favalli
  • 30' fiammata della Cremonese con Brighenti che viene chiuso al momento del tiro da Marino
  • 23' la partita si mantiene sui binari dell'equilibrio, senza sussulti
  • 10' primi dieci minuti di studio con le due squadre che ancora non hanno impresso alcuna accelerazione al match
  • Fischio d'inizio

 

LE FORMAZIONI
Cremonese: Venturi, Marongiu, Favalli, A. Marchi, Gambaretti, Bassoli, Palermo, Kirilov, Brighenti, Jadid, M. Marchi. A disposizione: Galli, Crialese, Zieleniecki, Moroni, Ciccone, Di Francesco, Manaj. All. Montorfano.
Umana Venezia: Zima, Sales, Ghosheh, Esposito, Legati, Marino, Carcuro, Zaccagni, Raimondi, Greco, Bellazzini. A disposizione: Fortunato, Panzeri, Giuliatto, Scialpi, Franchini, Varano, Magnaghi. All. Serena.
Arbitro: Pelagatti di Arezzo.

26 Ottobre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000