il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CORTETANO

Domenica la Giornata per la salvaguardia del creato

Presso la Fattoria della Carità dove un gruppo di asini viene utilizzato per la pet therapy

Domenica la Giornata per la salvaguardia del creato

Alcuni asini utilizzati per la pet therapy

CORTETANO - Si terrà domenica 1 settembre sul tema 'La famiglia educa alla custodia del creato' la Giornata per la salvaguardia del creato. Un evento nazionale che in diocesi di Cremona si celebrerà alla Fattoria della Carità"di Cortetano dove da diversi anni un gruppo di somarelli è utilizzato per la pet-therapy a favore di persone diversamente abili. Famiglie, ma anche gruppi associativi e parrocchiali sono attesi fin dalle ore 15 per conoscere questi simpatici animali, ma anche per riflettere e pregare per questo nostro mondo sempre più minacciato e sfruttato.

Il programma. Domenica 1 settembre le porte della Fattoria della Carità si apriranno alle ore 15. Fino alle 18 sarà possibile interagire con gli asinelli sempre affiancati da operatori esperti: spazzolatura, cavalcatura, passeggiata in campagna, ma anche tante coccole permetteranno di conoscere da vicino questi animali che, nonostante tanta cattiva letteratura al riguardo, sono particolarmente intelligenti e affettuosi. Sarà possibile anche ristorarsi con qualche bibita, fare fotografie e acquistare magliette e gadget 'somarici'. Intorno alle 18, don Luciano Massari, che da diverse settimane sta seguendo i ragazzi della Fattoria, presiederà un momento di preghiera e di riflessione. «Poichè a Cortetano - spiega Marco Ruggeri, operatore di Caritas cremonese - sono ospitati giovani di diverse confessioni cristiane, ma anche alcuni musulmani abbiamo optato per un incontro di carattere ecumenico e interreligioso». La giornata si concluderà con la consegna di alcune targhe a persone che si sono distinte in quest'anno nel sostegno e nella promozione del progetto Isla de Burro. «Anzitutto premieremo il dottor Giovanni Gosi - racconta l'operatore Caritas - grande benefattore della Fattoria: il riconoscimento è davvero poca cosa rispetto a quello che questa persona e la sua famiglia ha fatto e continua a fare con grande generosità e abnegazione. In secondo luogo premieremo tre educatori della cooperativa "Il Seme" che si sono ottimamente inseriti nel progetto diventando delle figure molto positive e propositive. Si tratta di Andrea Cerioli, Alice Bruschi e Chiara Camerini. Anche a loro va il nostro ringraziamento più sincero. Infine un riconoscimento anche al Bikers Group di Cremona che recentemente ci ha donato Furio, un meticcio dal pelo baio di sei anni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

27 Agosto 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000