il network

Sabato 17 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

A rischio di estinzione

A rischio di estinzione

Tigre con i cuccioli

Il 29 luglio ogni anno si celebra la ‘Giornata Mondiale della Tigre ’, che ha come scopo quello di richiamare l’attenzione pubblica su questo maestoso felino, simbolo della vita selvaggia, a rischio di estinzione. L’uomo ne è l’unico responsabile e nell’arco di un secolo il numero di tigri si è ridotto a 3000, a causa dell’incessante richiesta di pelli, ossa e altre parti del corpo, oltre alla progressiva distruzione della foresta, loro habitat naturale. Gli esemplari rimasti vivono ormai nelle zone più isolate del Sud-Est asiatico e nelle zone più orientali della Russia, solo negli zoo questa specie gode di protezione e tutela. Nel contesto europeo sono presenti circa 500 tigri ospitate negli zoo, che ne controllano la riproduzione e cercano di mantenere viva la specie e la diversità genetica (esistono varie razze di tigre). In Italia partecipa a questo programma di salvataggio il Parco Natura Viva di Bussolengo, in provincia di Verona. Nonostante l’impegno e gli sforzi per offrire alle tigri il maggior benessere psico-fisico e le migliori condizioni per riprodursi, non esiste ancora un programma per reintrodurle nel loro ambiente naturale.

Purtroppo le cause che stanno provocando l’estinzione di questi grandi felini non sono ancora state risolte, per questo motivo i cuccioli non vengono destinati alla vita selvaggia dal momento che in quello che sarebbe il loro habitat nono ci sono le condizioni perché possano sopravvivere.



04 Giugno 2017