il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


MONDIALE SUPERMOTO

Sabato 5 e domenica 6 si corre a San Martino del Lago

E' la quarta prova del campionato

Sabato 5 e domenica 6 si corre a San Martino del Lago

Piloti in pista a san Martino del Lago

SAN MARTINO DEL LAGO -  Immaginate una muta di piloti che scattano veloci e furiosi dalla griglia di partenza e poi si buttano, spalla a spalla, a tutta nelle curve con quelle non velocissime che vengono affrontate in derapata, forzando la staccata. E per controllare lo sbandamento della moto e correggerne l'inserimento in curva in quelle più strette, mentre il mezzo meccanico è paurosamente inclinato, viene fatto strisciare a terra il piede interno. Questo nei tratti in asfalto, ma le 'Supermoto' corrono su pista miste con parti in asfalto e altre di sterrato (sempre minoritarie) con salti e whoops, per cui lo spettacolo è continuato ed appagante anche per il più incallito degli appassionati di corse in moto. A tutto questo aggiungete un cast di piloti di assoluto livello mondiale ed otterrete il mix di spettacolo che offrirà il 'Gran Premio d'Italia', quarta prova del campionato del mondo Supermoto, in programma sabato 5 e domenica 6 luglio sull'autodromo di San Martino del Lago, poco dopo Cingia de Botti sull'arteria per Casalmaggiore.

 Il 'Gran Premio d'Italia' torna nel cremonese a ottant'anni dalla disputa dell'ultima edizione del 'Circuito Internazionale di Cremona' ed è significativo che proponga la disciplina più spettacolare, oltre che più 'nuova', del panorama motociclistico mondiale. Per poter ospitare il Circus del Mondiale Supermoto, dai 3.450 metri della pista è stato ricavato un circuito misto asfalto-terra inserito in un contesto altamente professionale, dotato di servizi moderni e funzionali con la sicurezza in pista garantita da ampie vie di fuga realizzate in letti di ghiaia e barriere elastiche (guard rail e pile di pneumatici) opportunamente posizionate. Lo straordinario spettacolo del mondiale Supermoto approda sulla pista di casa nostra dopo le tre prove disputate in Francia, Bulgaria e Repubblica Ceca che hanno già delineato al vertice una lotta a suon di gas e derapate tra il francese ex iridato Thomas Chareyre (TM Factory Racing, punti 139) e il finlandese campione del mondo in carica Mauno Hermunen (TM SHR, 133) con Adrien Chareyre (Aprilia, 107), il meno giovane dei due fratelli francesi con all'attivo 4 titoli mondiali, e Ivan Lazzarini (Honda L30 Racing, 106) che è il pilota italiano più titolato con all'attivo 10 titoli italiani tra le Supermoto che somma a quelli del motocross, ai ferri corti per il podio titolato. Completano la lista dei migliori dieci il poliziotto bolognese Christian Ravaglia (Honda Assomotor), il lodigiano Andrea Occhini, i Cechi Pavel Kejmar (Husqvarna 833 Racing Team), Peter Vorlicek (Honda Shr) e Toma Travincek (Yamaha) e il bulgaro Angel Karanyotov (TM Team Bulgaria). Per quanto attiene al motociclismo cremonese, nelle prove del mondiale Supermoto sarà in gara anche il Campione Europeo in carica Edgardo Borella (Mc Cremona, Yamaha Extreme), recente vincitore della prova di campionato italiano S1 PRO disputata a Viterbo, davanti a Lazzarini e Bertolini. Nella cornice mondiale del Gp d'Italia è prevista anche la disputa della quarta prova del Campionato Europeo classe SM2 che sazierà l'esigente appetito degli appassionati con, dopo quattro tappe, tre azzurri nei primi dieci della classifica titolata. Qui a comandare la graduatoria è l'olandese Devon Vermeulen (TM Factory, punti 138)) che precede il finlandese Toni Clem (Ktm Mtr 116), il pilota della Repubblica Ceca Milan Sitniansky (TM, 111), l'imolese Fabrizio Bartolini (Honda), il finlandese Klingelin (108), l'italiano Yuri Guardalà (Honda) e, sempre nei primi dieci, anche Giovanni Bussei (Honda) che è ottavo. Seguono il fiorentino Lorenzo Lapini (Honda) che è 12° e, più indietro anche il romano Simone Pizziconi (Honda). Tra i partenti dell'Europeo figura il cremonese Andrea Borella (Mc Torrazzo, Honda), recentemente terzo nella prova di campionato italiano Super Riders di Viterbo e prima secondo a Lissone.

03 Luglio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000