il network

Martedì 23 Aprile 2019

Altre notizie da questa sezione


MOGLIA (MANTOVA)

Denunciato 66enne di Cremona per 'stoccaggio di rifiuti non pericolosi senza autorizzazione'

Oltre al cremonese, deferiti un 56enne residente a Brescia e un 50enne della zona di Moglia

Denunciato 66enne di Cremona per 'stoccaggio di rifiuti non pericolosi senza autorizzazione'

CREMONA - C’è anche un 66enne residente a Cremona tra le tre persone denunciate a Moglia (Mantova) dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile ‘Aliquota Operativa’ della Compagnia Carabinieri di Gonzaga, coadiuvati dal personale del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri di Brescia e dal Nucleo Ispettorato Lavoro dei Carabinieri di Mantova, per il reato di “stoccaggio di rifiuti non pericolosi senza autorizzazione”. Oltre al cremonese, deferiti un 56enne residente a Brescia e un 50enne della zona di Moglia. Durante una ispezione ad impianti fotovoltaici della zona, i militari hanno riscontrato che le tre persone, in concorso tra loro, senza alcuna autorizzazione hanno effettuato lo stoccaggio di rifiuti all’interno di un capannone commerciale, ovvero di 832 pannelli fotovoltaici non funzionanti o danneggiati, rimossi da due aree adibite al fotovoltaico nella zona. Nella circostanza, durante gli accertamenti da parte del Nucleo Ispettorato Lavoro, sono stati identificati quattro lavoratori risultati irregolari, ed in seguito hanno accertato la violazione sulla normativa previdenziale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

25 Marzo 2019