il network

Lunedì 10 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. SPORT A SCUOLA

Il liceo Aselli premia i suoi 35 campioni

Ammessi al progetto che aiuta a coniugare studio e allenamenti, cerimonia e diploma

Il liceo Aselli premia i suoi 35 campioni

CREMONA - Sono 35 gli studenti che sono anche atleti di alto livello iscritti al liceo Aselli e ammessi al progetto sperimentale promosso dal ministero dell’Istruzione. Un progetto che cerca di tenere insieme gli allenamenti quotidiani con le esigenze di studio di questi allievi. E per sottolineare l’importanza che l’aspetto sportivo ha per l’Aselli, il liceo ha organizzato venerdì 23 novembre una cerimonia in cui ha consegnato un attestato a tutti gli atleti, accompagnati dai genitori e dai rappresentanti delle società per cui gareggiano. «Con 35 studenti-atleti — spiega il referente per l’istituto, Filippo Ferrari — siamo tra i primi istituti a livello nazionale del progetto ministeriale: siamo il liceo degli sportivi. Alcuni dei nostri studenti si alzano alle 5,15 per andare ad allenarsi per poi entrare a scuola». E la sperimentazione è stata voluta dal ministero proprio per supportare l’intensa attività sportiva degli studenti-atleti di alto livello, ‘costretti’ ad allenamenti quotidiani particolarmente lunghi, svolti in alcuni casi con duplici sedute giornaliere di preparazione. Materialmente, agli studenti inseriti nel progetto sono concesse alcune ‘agevolazioni’ come la dispensa dalle verifiche nel giorno successivo a gare importanti o deroghe sulle assenze o verifiche orali a compensazione di quelle scritte non effettuate per impegni agonistici, sino ad arrivare all’eventuale utilizzo di una piattaforma digitale per percorsi di insegnamento a distanza nel caso di lunghi impegni di raduno o di allenamento. Alla cerimonia erano presenti, oltre a Ferrari, la preside del liceo Laura Parazzi, la vice Gabriella Cattaneo e la docente Vittoria Ceriali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

24 Novembre 2018