il network

Domenica 19 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


PROGETTO WHP DELLA PROVINCIA DI CREMONA

'Come convincere una persona cara a smettere di fumare', i premiati

Concorso di idee per i bambini dei dipendenti provinciali delle classi terza, quarta e quinta della scuola primaria

'Come convincere una persona cara a smettere di fumare', i premiati

Foto di gruppo dei premiati

CREMONA - La Provincia di Cremona, nell’ambito delle iniziative dirette a sensibilizzare i lavoratori a corretti stili di vita, con particolare riferimento al contrasto al fumo di sigaretta, ha promosso un concorso di idee per i bambini dei dipendenti provinciali delle classi terza, quarta e quinta della scuola primaria, chiedendo loro un messaggio da rivolgere ad una persona cara per indurla a smettere di fumare.

Gli elaborati, consistenti in un testo scritto corredato da un disegno, sono stati valutati dal Gruppo di Lavoro interno istituito per seguire lo sviluppo del progetto WHP.

I lavori sono pervenuti numerosi e tutti sono stati molto apprezzati per la vivacità, per la spontaneità, per l’impegno dimostrato e per la capacità di affrontare un tema così importante con messaggi semplici ma, allo stesso tempo, efficaci

Le premiazioni sono avvenute in sala Consiglio del palazzo provinciale, alla presenza del Presidente, Davide Viola: “Un progetto che si inserisce in un articolato programma triennale, che vede coinvolti altri enti del territorio, al fine di promuovere buone pratiche per incentivare corretti stili di vita, agendo sia a livello formativo che informativo. Apprezzo in modo particolare l’iniziativa di oggi in quanto ha come protagonisti i bambini, gli adulti di domani, che fin da ora devono imparare a confrontarsi con temi alti che incidono fortemente sulla qualità della loro vita futura. Un grazie sentito ai bambini e ai loro genitori, che, proponendo ai figli la partecipazione al concorso, hanno dimostrato un forte senso di appartenenza all’ente e la volontà di coinvolgere nella loro vita lavorativa anche i loro cari. Un ringraziamento anche alla struttura del settore risorse umane, che con passione sta cercando di introdurre nel mondo del lavoro temi nuovi che rappresentano un ponte indispensabile ai fini della auspicata conciliazione vita/lavoro”.

Erano presenti anche Laura Rubagotti dell’ATS Valpadana, che segue lo sviluppo dei progetti locali e con competenza supporta gli enti aderenti al progetto, e monsignor Ruggero Zucchelli della Diocesi, che gentilmente ha offerto uno dei premi assegnati.

In un clima festoso è stato dato a tutti i bambini un attestato di partecipazione, insieme a piccoli doni. I disegni sono stati esposti in sala consiglio e successivamente saranno riprodotti ed esposti negli uffici provinciali per aiutare a riflettere e, perché no, per dare una nota di colore e allegria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

22 Ottobre 2017