il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

L'esercito degli 8 mila studenti. Il Provveditore: entro giovedì tutto ok

Al via l'anno scolastico, tanti gli errori generati dal famoso algoritmo

L'esercito degli 8 mila studenti

Studenti in via Palestro

CREMONA - L’assaggio la scorsa settimana, con la prima campanella in alcune scuole cittadini. Lunedì 12 settembre tutte le altre scuole, che significa un esercito in marcia di quasi 8.000 studenti nei soli istituti superiori, a cui vanno aggiunti i circa 2000 delle medie. Complicato, invece, disgregare il dato per quanto riguarda le elementari. I numeri che vengono forniti dall’ufficio scolastico di Cremona sono a livello provinciale: poco oltre 14.000 alunni. Se gli studenti sono pronti, nel senso che si presenteranno (con più o meno voglia) in classe, qualche inconveniente si registra ancora in ambito burocratico. Da leggersi assegnazione delle cattedre. Nonostante dall’ex Provveditorato giungano rassicurazioni. La responsabile Francesca Bianchessi non ha dubbi: «Per giovedì 15 — dice — dovrebbe essere tutto a posto».

Sabato 10 nel pomeriggio nella sede dell’ufficio scolastico ci sono state le immissioni in ruolo per quanto riguarda le docenti della scuola dell’infanzia. Nella mattinata è stata evasa la procedura di reclutamento per i docenti della scuola primaria. Mentre venerdì sono stati reclutati i docenti per le scuole di primo e secondo grado. Qualche giorno e tutte le cattedre dovrebbero quindi essere coperte. Una corsa contro il tempo. Vinta — pare — appena in tempo. Poche ore quindi alla fatidica prima campanella. E il caos che veniva descritto e vissuto dai diretti interessati fino a qualche giorno fa dovrebbe essere venuto meno. Caos prodotto dalla complicata macchina burocratica che, come se non bastasse, ha trovato altro carburante negli errori generati dal sistema informatico e dal famoso ‘algoritmo’ che doveva assegnare i trasferimenti chiesti dai docenti entrati in ruolo. Di qui la preoccupazione che con l’inizio del nuovo anno scolastico i ‘buchi’ in organico potessero essere troppi. La dirigente Bianchessi ha dato, al riguardo, rassicurazioni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

10 Settembre 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000