il network

Venerdì 24 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


23 aprile 1983

Trovati da «Stern» i diari di Hitler

Li pubblica anche «Panorama»

Trovati da «Stern» i diari di Hitler

Erano in una località della Germania Est – Annunciate importanti rivelazioni sulla storia del nazismo

MILANO, 22. — A 38 anni  dalla fine del nazismo, è stata annunciata la scoperta dei diari di Adolf Hitler: la notizia è venuta dal settimanale tedesco «Stern» e da «Panorama».

«Il ritrovamento dei diari — afferma "Panorama" in un suo comunicato — è destinato a mutare profondamente le nostre cognizioni» sugli avvenimenti del nazismo e della seconda guerra mondiale. Scritti tutti a mano da Hitler con calligrafia minuta, i diari coprono infatti l'intero periodo del nazismo dal 22 giugno 1932 alla metà di aprile del 1945.

La scoperta è stata fatta da «Stern» dopo tre anni di ricerche compiute nel più assoluto segreto nelle due Germanie e in Austria, Svizzera, Spagna e Sudamerica. L'inviato, di «Panorama», Alvero Ranzoni, riferisce nel servizio che si tratta di 60 volumi tutti uguali, con copertina nera, ognuno sigillato con l'aquila nazista e la svastica, e che la maggior parte delle pagine sono state firmate da Hitler. Sono inoltre stati trovati altri due volumi, sul volo di Rudolf Hess in Scozia e sullo attentato al Fuehrer del 20 luglio 1944.

L'autenticità degli scritti di Hitler — afferma «Panorama» — è stata già comprovata da esperti di vari Paesi, storici e specialisti. Fra questi lo storico Hugh Trevor-Hoper, riferisce che i diari furono caricati il 21 aprile 1945 su un aereo partito da Berlino e diretto verso il sud della Germania. Ultima destinazione: la residenza di Hitler a Berchtesgaden, dove il Fuehrer contava di mettere in salvo questo e altro materiale. Ma il trimotore, appartenente alla flotta personale di Hitler, precipitò, forse abbattuto, nei pressi del villaggio di Boernersdorf, nel territorio dell'attuale Repubblica Democratica Tedesca.

È lì che i giornalisti di «Stern» ne hanno riscoperto le tracce insieme con le tombe del pilota, il maggiore Friedrich Gundlfinger, e delle altre persone a bordo.

19 Aprile 2019