il network

Mercoledì 19 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


10 novembre 1989

Cade il muro della vergogna. Berlino Est apri i confini all'Occidente

Né muri né fili spinati

La Germania dell'Est  apre i confini e consente l'espatrio. La caduta del muro di Berlino è imminente

BERLINO —  E' stato un colpo a sorpresa, soprattutto a effetto. Il portavoce ufficiale del governo, Schabowski, ha convocato i giornalisti per dare una notizia clamorosa comunicata dal Consiglio dei ministri: la Germani a Est apre i suoi confini a tutti coloro che vogliano emigrare in Occidente. «Il provvedimento — ha detto — ha un effetto immediato». La formula trovata dal governo tedesco-orientale è che «per evitare ulteriori inconvenienti a un Paese vicino e amico», da subito i cittadini della Repubblica Democratica che intendono lasciare il Paese possono fare domanda alle autorità che consegneranno entro brevissimo tempo il permesso di espatrio.

09 Novembre 2018

Commenti all'articolo

  • Fabio

    2018/11/10 - 15:03

    Che nostalgia nel rivedere il filobus in prima pagina! Avevamo una buona rete di filobus (i famosi 1 e 2) sostituiti poi dagli autobus che fanno adesso tragitti arzigogolati e, oltretutto, neanche più un mezzo che da Porta Milano porti in centro: la linea C adesso fa un altro percorso una volta arrivata a Porta Po. E poi si lamentano se il servizio non ha molti utenti!

    Rispondi