il network

Martedì 22 Agosto 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


19 marzo 1965

Il sovietico Leonov ha lasciato per 20 minuti la cosmonave

Per la prima volta nella storia dell' umanità ed in quella dell' astronautica

Il sovietico Leonov ha lasciato per 20 minuti la cosmonave

MOSCA, 18. — Per la prima volta nella storia dell'umanità e in quella, così breve ma già. così densa di gloria, della esplorazione spaziale un essere umano ha abbandonato li propria navicella durante la seconda orbita, si è trattenuto «a camminare» nel vuoto per venti minuti e quindi è rientrato nella nave spaziale a raggiungervi il proprio compagno di viaggio. Protagonista di questa straordinaria impresa è stato il tenente colonnello Alexei Leonov. di 30 armi, che questa mattina aveva lasciato la Terra unitamente? al colonnello Pavel Belyayev, di 39 anni, a bordo della cosmonave «Voskhod 2» per compiere l'oliavo, e più difficile, esperimento spaziale sovietico con veicoli aventi a bardo esseri umani.

NEW YORK. 18. — » Quattro passi nello spazio: ed è un russo che li fa ». Questo è uno dei titoli a caratteri cubitali con cui, in edizione straordinaria, i giornali di New York hanno dato ai lettori la notizia dell'avventura del « pedone nello spazio ». l'astronauta sovietico che, precursore dei futuri meccanici delle stazioni orbitali, e uscito dall'abitacolo dell'astronave « Voskhod 2 » e ne ha accompagnato "a piedi" il volo cosmico per venti minuti.
L'impresa sovietica è considerata una " pietra miliare " verso il collocamento in orbita di satelliti terrestri con equipaggio, piuttosto che ai fini della "corsa alla Luna"

16 Marzo 2017