il network

Lunedì 23 Ottobre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


9 gennaio 1949

**Gli sviluppi della politica americana non muteranno le relazioni col nostro Governo - ** Dopo le dimissioni del Presidente Alessi.

**Gli sviluppi della politica americana non muteranno le relazioni col nostro Governo - ** Dopo le dimissioni del Presidente Alessi.

**Gli sviluppi della politica americana non muteranno le relazioni col nostro Governo. Nuovi atteggiamnti per il nostro ingresso nel Consiglio Europeo. Dissidio fra i socialdemocratici sul Patto Atlantico. De Gasperi s'incontra con Saragat ed I. M. Lombardo. Roma 8 - (M.V.) La notizia delle dimissioni di Marshall e della sua sostituzione con Acheson e, soprattutto, la possibilità che quest'ultimo venga prossimamente in Italia dove si incontrerebbe con De Gasperi rappresentano i motivi dominanti delle discussioni e dei commenti di tutti i circoli e gruppi politici della capitale. Le dimissioni di Marshall, così di comune accordo, commentano gli osservatori di ogni tendenza, non sono dovute ad un fatto di salute, poiché evidentemente la salute del generale era entrata in crisi quando sono entrati in crisi i suoi rapporti con Truman.

** Dopo le dimissioni del Presidente Alessi. Una convenzione siciliana minacciata dai deputati di Palermo. La giunta regionale si dimette al completo. Gli indipendentisti chiedono nuove elezioni. I retroscena dei fatti nelle dichiarazioni di De Gasperi. Palermo 8 - L'Assemblea  regionale siciliana è convocata per lunedì, 10 gennaio. Nella stessa importante seduta la crisi apertasi con le dimissioni dal Presidente Alessi, potrà essere definita. Secondo quanto si apprende negli ambienti compotenti, il governo regionale sarebbe rimpastato con l'inclusione, per la prima volta degli indipendentisti e dei monarchici. Si avrebbe in tal guisa una amministrazione tripartita ma resterebbero nella maggioranza i saragattiani ed i repubblicani, mentre manterrebbero lo schieramento di opposizione i 29 deputati del fronte. I gruppi parlamentari della maggioranza hanno concordemente designato alla successione di Alessi l'on. Franco Restivo, attuale vice presidente e assessore alle finanze che è anch'esso democristiano.

05 Gennaio 2017