il network

Venerdì 24 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

La MOSTARDA
Un fantastico concentrato di “archeologia alimentare” sulle nostre tavole

La MOSTARDA

 

Blog


13 luglio 1943

La violenta reazione delle truppe italiane dopo lo sbarco in Sicilia degli Alleati

La violenta reazione delle truppe italiane dopo lo sbarco in Sicilia degli Alleati

Lo sbarco in Sicilia ha infisso in uno stato euforico il signor Roosevelt il quale, 'dopo avere interdetto tutti i generali inglesi, ha affidato il comando delle operazioni al generale statunitense Eisenhower. Il Presidente — che non deve conoscere bene la geografia e la posizione topografica dell'italia - si è affrettato ad inviare un messaggio al Pontefice per dichiarargli che durante l'occupazione della nostra Patria risparmierà il più possibile le chiese e rispetterà la Città Vaticana e gl'immobili della Santa Sede. Insomma, secondo le previsioni del giudeo ubriaco di successi sperati, l'esercito anglosassone e tutta l'accozzaglia delle razze aggregate e asservite si accingono a intraprendere una passeggiata lungo l'intera penisola. Stanno combattendo sulle spiagge della Sicilia sud-orientale, e già pensano a quello che debbono fare a Roma per turlupinare, con sottinteso disprezzo, i cattolici di tutto il mondo.

CONSULTA GRATUITAMENTE L'INTERO ARCHIVIO STORICO

08 Luglio 2017