il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Pavarotti, il rifiuto dell'amministrazione Perri: ennesima occasione persa

Bocciato il recital pagato da Maserati e a costo zero, il Comune ha rinunciato alla serata della fondazione intitolata al tenore

Pavarotti, il rifiuto dell'amministrazione Perri: ennesima occasione persa

Il cortile Federico II in occasione dell'ultimo recital

CREMONA - Applausi scroscianti in cortile Federico II, ovazioni all’auditorium della Camera di commercio: per avere la replica quest’anno non sono state sufficienti le due precedenti serate che avevano entusiasmato i melomani. La Fondazione Pavarotti e la Maserati - sponsor dell’iniziativa - erano più che disponibili a tornare a Cremona con un recital che avrebbe avuto come protagonisti i vincitori del concorso internazionale intitolato a Big Luciano.

Non solo, ma la Maserati - come negli anni precedenti - si sarebbe fatta carico di ogni costo. Al Comune sarebbe spettato solo l’onere di trovare un plateatico adeguato e di fornire la doverosa assistenza logistica. Ma il Comune ai tempi dell’amministrazione Perri ha detto no, ha detto no a un concerto di sicuro successo, di prestigio e in grado di garantire visibilità alla città - in entrambe le occasioni è intervenuta Nicoletta Mantovani Pavarotti - anche a costo di fare uno sgarbo a uno sponsor munifico come la Maserati che in molte occasioni ha dimostrato di essere vicino alla città. 

Oltre al concerto realizzato in collaborazione con la Fondazione Pavarotti, era in programma anche un recital con i vincitori del concorso Voci Verdiane che si svolge ogni anno a Busseto e con cui la rassegna cremonese aveva intavolato un proficuo gemellaggio. Inoltre, il coro Ponchielli Vertova stava preparando una Missa Criolla cui avrebbe partrecipato frate Alessandro, il giovane francescano che incide musica sacra per la Decca - Universal e che è di casa negli studi di Abbey Road venerati dai fans dei Beatles e dei Pink Floyd.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

30 Agosto 2014

Commenti all'articolo

  • Alessandro

    2014/08/31 - 08:08

    Lavoro di estrema difficoltà' per i nostri EX amministratori ,dei gegni ,questi cervelli non vanno in fuga ?purtroppo no.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000