il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Carboni sulla macchina del tempo

Trent'anni di carriera in un viaggio musicale entusiasmante. Concerto introdotto dalla voce di Roberto 'Freak' Antoni. Duetto con Alberto Bertoli

Carboni sulla macchina del tempo

Luca Carboni e Alberto Bertoli al Ponchielli di Cremona

CREMONA – Luca Carboni sulla macchina del tempo. Quello portato in scena al teatro Ponchielli dal cantante bolognese è un viaggio guidato lungo 30 anni di canzoni e ricordi. Introdotto da una manciata di canzoni cantate dalla voce di Roberto 'Freak' Antoni, leader degli Skiantos scomparso martedì, Carboni ha salutato il suo pubblico con La mia città e Ci stiamo sbagliando, canzone estratta dal primo album ...Intanto Dustin Hoffman non sbaglia un film.

Fra tante canzoni – al termine della serata se ne conteranno più di venti – non mancano le sorprese, come la presenza del figlio di Pierangelo Bertoli, Alberto, impegnato con Carboni in un duetto sulla cover del classico Eppure il vento soffia ancora.

La seconda parte del concerto è un crescendo di successi con Gli autobus di notte, Silvia lo sai, Farfallina, e più in là Ci vuole un fisico bestiale, Mare Mare, sostenute da una band composta da Antonello Giorgi alla batteria, Ignazio Orlando al basso, Mauro Patelli e Vince Pastano alle chitarre, Fulvio Ferrari alle tastiere

14 Febbraio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000