il network

Venerdì 02 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Quando la musica è magica

I ragazzi speciali diretti da Piero Lombardi in piazza del Comune

Quando la musica è magica
di Giuseppe Bruschi 

CREMONA — Notte magica in piazza del Comune. Sul palco illuminato a festa si è esibita un’orchestra speciale, di quelle che scaldano il cuore (già il meteo ci ha messo del suo) e strappano applausi. MagicaMusica, questo prodigioso ensemble, diretto da un frizzante Pietro Lombardi e che ha dedicato il concerto alle sezioni locali dell’Ente Nazionale Sordi e dell’Unione Italiana Ciechi: in prima fila i presidenti Alfonso Schiavo e Flavia Tozzi. E naturalmente l’interprete dei segni Elisabetta Sbaraini di Brescia, che ha contribuito a far capire la musica. Anche questo è un piccolo miracolo. Il concerto non poteva aprire con l’Inno di Mameli, con Matteo Riva che, per l’occasione, ha sostituito al podio il maestro Lombardi. Subito applausi e via alla carrellata di motivi celebri che hanno scatenato l’entusiasmo della piazza. Tanta gente nelle purtroppo poche sedie disponibili, molti in piedi, mentre dal palco giungevano nette le «vibrazioni» dell’orchestra. Che non poteva non rendere omaggio ad Amilcare Ponchielli con una suggestiva ’Danza delle ore’, seguita da un omaggio, in ‘Torpedo blu’ a Giorgio Gaber. Ed ecco il ‘Vengo anch’io, no tu no’ di Jannacci: sono venuti consensi generosi. Dopo le ‘dieci ragazze’ di Lucio Battisti, ecco il pubblico idealmente ‘Volare’ insieme a Mimmo Modugno. Poco prima delle 22, ecco il colpo del maestro Lombardi e dei suoi musicisti speciali: quattro canzoni, senza sosta, di Zucchero: Diavolo in me, Miserere, Per colpa di chi. Non ce n’era più per nessuno, ed ecco che la piazza si trasforma in una gigantesca discoteca al suono di ‘Balla Morena’, certo con la luna piena. Chiusura da podio con ‘We are the champions’ e simpatica coda con ‘E’ la musica’ di Andrea Mingardi. Un bel concerto, ma per il sindaco Oreste Perri, affiancato dagli assessori Luigi Amore e Jane Alquati, qualcosa di più: un ‘sogno che si avvera’ e che porta al centro dell’attenzione MagicaMusica. Il sindaco, tradotto da Elisabetta Sbaraini, ha infatti ricordato che il gennaio, quando l’orchestra si era esibita al Ponchielli, aveva chiesto a Lombardi di ripetere il concerto in piazza, per dare al maggior numero possibile di persone l’occasione di immergersi in un mondo di buone note e di concreta attenzione verso le persone disabili. Il sogno si è avverato, il sindaco ah abbracciato Lombardi, ha salutato i ragazzi, si è detto certo che nel tour estivo che MagicaMusica sta per iniziare (sabato saranno a Castelleone) saprà convincere anche i più dubbiosi. Commento di Lombardi: «La musica, si sa, fa miracoli, è in grado di creare atmosfere magiche dove è piacevole esprimersi individualmente e collettivamente, dove si vivono momenti gioiosi e gratificanti, dove non ti senti mai solo». Così è stato ieri sera: nessuno, nè sul palco nè in piazza, si è sentito solo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

09 Giugno 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000