il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Quattro Strad al Quartetto di Cremona

La Nippon Music Foundation ha messo a disposizione il ‘quartetto Paganini’, ovvero due violini, una viola e un violoncello realizzati da Stradivari

Quattro Strad al Quartetto di Cremona

CREMONA - La Nippon Music Foundation ha messo a disposizione del Quartetto di Cremona il ‘quartetto Paganini’, ovvero due violini, una viola e un violoncello realizzati da Stradivari e che sono stati di proprietà del geniale virtuoso genovese. Questo straordinario prestito è stato formalizzato  alle 12 di mercoledì 27 all'Auditorium del Museo del Violino nel corso di un incontro tra il sindaco Gianluca Galimberti, Paolo Bodini, presidente del network Friends of Stradivari, e Kazuko Shiomi, presidente della prestigiosa fondazione giapponese. A seguire l’intervento musicale dei ragazzi del Quartetto di Cremona, che hanno potuto suonare i ‘loro’ nuovi strumenti. La Nippon Music Foundation è un’emanazione del ministero giapponese dell’Educazione e vanta una tra le più grandi e preziose collezioni di strumenti di Antonio Stradivari, cui si aggiungono il violino Muntz (1736) e Ysaÿe di Guarneri del Gesù.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

27 Settembre 2017