il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Da Crema a Sanremo, Giordani al fianco di Michele Bravi

Il giornalista e musicista con la sua agenzia Morning Bell ha curato i contatti radio e tv

seba

CREMA -  Da Crema al Festival di Sanremo passando per Morning Bell, ovvero l’ufficio di comunicazione che Sebastiano Giordani si è inventato, insieme a Rossella Savino. Da musicista del gruppo Caponord e giornalista, critico musicale del quotidiano «La Provincia» a ‘nume tutelare’ delle presenze video e radio di Michele Bravi, quarto classificato a Sanremo. A una settimana dalla chiusura della kermesse Sebastiano Giordani racconta: «Non avrei mai creduto di arrivare a Sanremo, un’esperienza che segue quella maturata ad X Factor come personal assistent di Alvaro Soler — spiega Giordani —. Sanremo è Sanremo e non è solo uno slogan. Lo è realmente, con il suo caos, il suo aspetto un po’ decadente: tutto risente del tempo, Sanremo, l’Ariston eppure anche questo è il suo fascino. Michele Bravi, artista Universal, la major che ha richiesto la nostra collaborazione, non se ne è fatta scappare una, è un lavoratore indefesso, un ragazzo di poco più di vent’anni che ha una grande serietà e che mi stupisce ogni volta».

19 Febbraio 2017