il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

Il piccolo prodigio del pianoforte Ryan Wang all'International Music Festival

Il musicista di appena 8 anni torna ad incantare a Casalmaggiore alle 21.15 di sabato 16 luglio

Il piccolo prodigio del pianoforte Ryan Wang all'International Music Festival

CASALMAGGIORE - Al Casalmaggiore International Music Festival torna il piccolo prodigio del pianoforte Ryan Wang che a soli 8 anni ha già incantato le platee di tutto il mondo e che si conferma come uno dei protagonisti della ventesima edizione della kermesse che animerà le “terre del Po” fino al 24 luglio. L'appuntamento è per sabato 16 luglio, ore 21.15, nel cortile del Palazzo della Congregazione.

La Carnegie Hall di New York, il Kay Meek Theater di Vancouver e un tour in Cina con la Shanghai Symphony Orchestra sono le tappe già toccate dalla sua incredibile bravura. Una carriera che ha del sensazionale dove l’innocenza dell’infanzia incontra l’esperienza artistica e l’abilità interpretativa. Un connubio che in America ha già fatto impazzire tutti. Ellen DeGeneres in testa, che ha voluto il piccolo artista nel suo famoso show.

Casalmaggiore come la Grande Mela. Molti i video sul web delle sue performance già da quando aveva soli 4 anni, un talento così stupefacente da far pensare inizialmente a un fake. Smentito molto presto dai suoi concerti che lo hanno consacrato genio del pianoforte.

L’arrivo al Casalmaggiore international Music festival del piccolo Ryan non è infatti casuale e trova la sua ragione nella presenza tra gli insegnanti della kermesse del suo attuale maestro Lee Kum Sing, che da anni insegna al Festival.

Il pezzo proposto al pianoforte dal giovanissimo musicista nella serata di domani è il concerto n.23 in la maggiore K488 di Mozart forse il più amato e che contende al K466 la palma del più eseguito. Concerto dal grande respiro sinfonico che raggiunge vertici melodici di rara bellezza

Nel corso della serata saranno interpretati dai giovani musicisti del Festival anche brani di Farshid Samandari

Ryan Wang torna il 21 luglio alle ore 21.00, nella splendida cornice dell’Auditorium Giovanni Arvedi a Cremona.

Domenica 17 luglio, a partire dalle ore 21.15, i giovanissimi del festival sbarcano al Labirinto della Masone a Fontanellato all'interno del parco culturale progettato da Franco Maria Ricci insieme agli architetti Pier Carlo Bontempi e Davide Dutto. Da Beethoven a Bargiel, passando per Spohr: a caratterizzare il programma della serata sarà la musica da camera romantica, con un omaggio nei confronti di questi veri e propri giganti della musica classica, attraverso una sapiente miscela di note che saranno certamente in grado di far vibrare le giuste corde dell'emozione.

16 Luglio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000