il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Se l'anarchia jazz diventa magia

Standard, divagazioni pop, l'omaggio a Monteverdi nel concerto di Paolo Freso e Uri Caine al Museo del Violino

Se l'anarchia jazz diventa magia

Paolo Fresu e Uri Caine al MdV di Cremona

CREMONA — La magia della splendida anarchia jazz. Non sembravano finire mai gli applausi di un auditorium completamente esaurito piovuti sulle teste di Paolo Fresu e Uri Caine, giovedì 28 aprile al Museo del Violino per una delle date più attese della seconda edizione del festival Cremona Jazz. Una tromba e un pianoforte bastano e avanzano per attraversare secoli di musica, e canoni, e stili fra loro lontani quando a suonarli sono due dei nomi che più di ogni altro hanno portato il jazz al grande pubblico o, nel caso di Caine, hanno fatto saltare ogni barriera di genere attraversandoli tutti. Era stato presentato come un concerto senza vere e proprie coordinate e così è stato. Standard, canzoni pop e musica classica. I tre elementi alla base del progetto che i due musicisti hanno battezzato Two for Three.

06 Maggio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000