il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


MUSICA A TORRE DE' PICENARDI

Ritorna il TorreLive Festival
Punk, folk e note alternative

La nuova edizione da giovedì 27 a domenica 30 agosto con Giulia 'Juliette' Dagani e Jean Merech Trio

Ritorna il TorreLive FestivalPunk, folk e note alternative

Giulia 'Juliette' Dagani

TORRE DE’ PICENARDI — Musica, mostra e conferenze. La ricetta della seconda edizione del TorreLive Festival è pronta per essere cucinata tra il 27 e il 30 agosto tra piazza Roma a Torre de’ Picenardi e il castello di San Lorenzo de’ Picenardi. E dietro ai fornelli l’associazione torrigiana Torre di Controllo, pronta a servire in tavola (e non solo metaforicamente) il ricco menù della ‘quattro giorni’ che anche quest’anno presenta come sottotitolo ‘Musica e cultura’. Mostre e conferenze (vedi box a destra) sono dislocate nel castello di San Lorenzo de’ Picenardi, mentre i concerti vedranno il proprio epicentro in piazza Roma a Torre de’ Picenardi. Si parte giovedì 27 agosto dalle 19 con l’alternative punk dei Dead Beat Soul, il mix tra rock, blues e alternative dei Koffey’s Afka per concludere con il botto: l’headliner della serata è Giulia ‘Juliette’ Dagani, astro nascente della canzone cremonese che accompagnata da Mattia Tedesco alla chitarra, Andrea Torresani al basso e Diego Barborini alla batteria presenterà una scaletta con i suoi pezzi, intervallati da qualche cover a sorpresa. Venerdì 28 agosto, sempre dalle 19, la serata prenderà i colori del folk con Deiv & Them e Long QT Syndrome. La prima band è il progetto di alternative folk rock di Davide ‘Deiv’ Carrettin, mentre il secondo gruppo porterà sul palco della festa quel graffiante e passionale indie folk rock acustico grazie a Dario Camozzi e Daniele Seghizzi. Band finale della serata i parmigiani Sig. Solo & The Superstars che a marzo hanno pubblicato il loro nuovo album Sexsation. La scaletta dello show della band — in cui milita anche il cantautore Dente in veste di tastierista — sarà composta principalmente da questi brani, che uniscono rock e attitudini cantautoriali. Sabato 29 agosto (dalle 19) ci penseranno i Dervisci ad aprire la serata con il loro alternative rock, incisivo e intrigante. Poi il palco sarà occupato dagli Uomini Colorati, una delle band della scena cremonese in rampa di lancio verso orizzonti più ampi, grazie al loro irresistibile mix di rap, elettronica, jazz, metal e tanto altro. A chiudere la serata ci penserà il funambolico Jean Merech Trio. Una band di preparati e abili professionisti composta da Guido Carli (batterista di Sting, Zucchero e Irene Fornaciari), Ruggy Rizz (bassista di Gotthard, Krak e Pino Scotto) e Jean Merech (voce e chitarrista di Manara Gang, Arff, Spectre, X Vai, Corna). Il Jean Merech Trio è un progetto nato all’inizio del 2013 e poco dopo sono state composte una quindicina di composizioni strumentali, perché questa è la forma che più si addice al trio e sarà questo il materiale del cd che sta per essere ultimato. Il titolo del progetto potrebbe essere The Dream e prende il nome da uno dei dieci brani che faranno parte dell’album. Il repertorio che presenteranno a Torre de’ Picenardi comprende, oltre agli originali, una manciata di cover storiche rivisitate con un suono blues: Jimi Hendrix, Gary Moore, Zz Top, Steve Vai, Eric Clapton, The Doors, Van Halen, Mister Big, Guns n’ Roses, Chuck Berry, Deep Purple. Infine domenica 30 agosto dalle 19 in piazza Roma apericena con Silvia Noise Dj e dalle 21,30 Afro Party con Dj Ivans. Per tutta la durata della festa è allestito uno stand adibito a ristorazione e bar e saranno presenti bancarelle a tema.

24 Agosto 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000