il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Cremona International Music Academy

Tumeo: 'Occasione per i giovani musicisti

E' la sola docente italiana dei corsi di Lakirovich

Tumeo: 'Occasione per i giovani musicisti

Paola Tumeo

CREMONA - Tra i docenti dell’International Music Academy c’è una sola italiana, la violinista Paola Tumeo, affermata concertista e didatta e titolare della cattedra di violino al conservatorio di Torino.


Che importanza riveste la possibilità di fare full immersion musicali in una città come Cremona? Che impressione avete di Cremona? Si percepisce la tradizione liutaria e musicale della città? «La città di Cremona, per la sua tradizione di oltre cinque secoli della liuteria storica, offre agli studenti e ai docenti un’atmosfera stimolante, sia dal punto di vista dell’ispirazione musicale e del confronto con i maestri liutai contemporanei, sia dei luoghi dei concerti, quale l’auditorium Giovanni Arvedi al Museo del Violino, l’auditorium della Camera di Commercio, così come la grande quantità di aule prova messe a disposizione».

Che valore ha trovarsi in una manifestazione che intreccia diversi percorsi didattici e realtà della formazione musicale? «Gli studenti hanno possibilità, anzi l’obbligo, di partecipare ai tre grandi filoni della loro futura vita musicale nel lavoro ossia il solismo, la musica da camera e l’orchestra. Questo è molto importante sia dal punto di vista musicale sia della disciplina (parti da studiare, orari e resistenza alle lunghe ore di prova)».


Quale rapporto si crea fra docenti e allievi in contesti come le summer school? «Essendo la Cremona International Music Academy ideata dal Direttore Artistico Mark Lakirovich una realtà unica per la presenza dei migliori docenti al mondo, ritengo che sia utile la formula applicata, cioè che gli studenti abbiano lezioni anche da altri docenti oltre al proprio. Gli studenti vengono stimolati a trovare spunti universali e nuove soluzioni a problemi tecnici con l’aiuto dei docenti».

Cosa vuol dire impegnarsi in concerti pressoché quotidiani? «Il fatto di fare concerti solistici, musica camera e orchestra praticamente ogni giorno fa loro capire il ritmo di preparazione totale e performante richiesto in futuro».

Quanto è importante per gli allievi e i docenti il confronto con musicisti che arrivano da diverse parti del mondo? «I concerti serali dei docenti sono un validissimo aiuto per gli studenti e penso che li ispirino quanto se non di più di una lezione. Anche il fatto stesso di avere compagni di varie nazioni con tradizioni diversi è un magnifico arricchimento».

LA BIOGRAFIA - La violinista Paola Tumeo, premiata in numerosi concorsi nazionali e internazionali, ha studiato con Renato De Barbieri perfezionandosi con Franco Gulli e Salvatore Accardo, per la musica da camera con Dario De Rosa e Massimiliano Damerini. Suona nelle più prestigiose sala da concerto e nei teatri del mondo, in formazione cameristica, come solista e come Prima Parte Guest della Filarmonica della Scala, dopo essere stata scelta personalmente daRiccardo Muti al Concorso Internazionale del Teatro alla Scala dove ha suonato stabilmente dal 1987 e che ha lasciato nel 1991.
Forma da dieci anni un affiatato duo con la pianista Junko Watanabe, miglior pianista del Giappone nel 2009. Fa parte della ristretta cerchia di solisti nel mondo che vengono invitati a suonare il Cannone, il celebre violino di Guarneri del Gesù appartenuto a Niccolo' Paganini. Paola Tumeo tiene Masterclass in Italia, Francia e dal 2010 viene regolarmente invitata in Giappone (Tokyo Osaka e Yokohama) a tenere lezioni.
Dal 2013 fa parte della Faculty della Cremona Music Academy, insieme a prestigiosi docenti russi e statunitensi. Nel 1984, giovanissima, diventa Titolare della cattedra di Violino al Conservatorio G. Verdi di Torino dove tuttora insegna. Dalla sua classe sono usciti numerosi vincitori di concorso (solista e orchestra) in Italia e all’estero.

18 Agosto 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000