il network

Sabato 21 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CRONACA

Ong: 600 morti in mare dopo lo stop alle navi

Dopo lo stop all'approdo per le navi di Ong, nel Mediterraneo centrale sono morte o rimaste disperse 600 persone in 4 settimane, la metà dei morti registrati dal gennaio 2018. La denuncia arriva da Medici Senza Frontiere e Sos Méditerranée, che rilanciano l'appello a "fermare queste vergognose morti". "Conseguenze letali" dalle decisioni Ue, dice la responsabile Emergenze di Msf, Kleijer. "L'Europa ha queste morti sulla propria coscienza", accusa la vicepresidente di Sos Méditerranée, Beau.

12 Luglio 2018