il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Lunedì 10.Tra i giudici si aspettano grandi nomi della ristorazione

‘Tutti a tavola per l’Expo’

‘Tutti a tavola per l’Expo’

I ristoratori riceveranno, oltre alla ‘targa premio’, le speciali mostarde ‘Fredo’ in onore di Cremona.

Dalla prima edizione de il Bon-Tà, Osvaldo Murri, giornalista enogastronomico, partecipa alla manifestazione con il suo Gruppo Strapiace con lo scopo di portare all’attenzione del pubblico la grande tradizione della ristorazione italiana. Per farlo si avvale ogni anno di collaborazioni illustri quali il ‘Touring del Gusto’ – per la valorizzazione della dieta mediterranea, Patrimonio de ll’Unesco, Isnart (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche) e Ospitalità Italiana. Il BonTà è il punto di arrivo di un percorso che il Gruppo Strapiace intraprende nell’arco di diversi mesi, coinvolgendo numerosi ristoratori, alberghi, relais e cantine del territorio italiano. La finalissima di quest’anno si terrà il 10 novembre e ha visto coinvolte ben 101 realtà italiane che si occupano di attività enogastronomiche con sede nelle regioni attraversate dal Po, da Torino a Ferrara (13 provincie e 4 regioni). «Valorizzare la conoscenza delle tradizioni alimentari come elementi culturali di ogni nazione — ha sottolineato Osvaldo Murri — è uno dei messaggi alla base di Expo 2015, e a il BonTà 42 ristoranti saranno premiati all’insegna della qualità della cucina italiana di territorio. La selezione si è svolta durante diversi mesi e sono stati ammessi alla finale quei ristoranti che hanno ottenuto un punteggio superiore ad 85/100 nella valutazione di miglior piatto e miglior abbinamento con i vini del territorio ».
Come sempre l’evento, una vera e propria kermesse culinaria con la sfilata di tutti i piatti selezionati durante il tour, si avvale di una giuria di esperti del settore; quest’anno la giuria è composta da Luciano Zeffirino del Ristorante ‘Zeffirino’ di Genova, Piero Zagara rappresentante di Ospitalità Italiana, Carlo Alberto Vailati del ristorante ‘Il Ridottino’ di Crema; Maurizio Piacentini del ristorante ‘La Rosa Gialla’ di Ripalta Cremasca e Cristian Conti del ristorante ‘Le Scuderie’ di Cremona. I ristoratori riceveranno, oltre alla ‘targa premio’, le speciali mostarde ‘Fredo’ in onore di Cremona.

07 Novembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000