il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VERSO LE AMMINISTRATIVE

Perri con l'assessore Beccalossi: 'Aumentare la vigilanza per combattere il gioco d'azzardo'

Il primo cittadino: 'E' necessario il coordinamento con Asl e Sert

Perri con l'assessore Beccalossi: 'Aumentare la vigilanza per combattere il gioco d'azzardo'

CREMONA - Questa mattina al comitato elettorale il candidato sindaco Oreste Perri ha incontrato l'assessore di Regione Lombardia Viviana Beccalossi, promotrice in questi giorni di una legge contro la ludopatia e il gioco d'azzardo.

" L'azzardo è un problema, un problema che spesso colpisce persone già in difficoltà - ha dichiarato Oreste Perri - Per combatterlo è necessario alzare la vigilanza e il contrasto al gioco dei minori in accordo con Polizia, Carabinieri e GDF. Inoltre  si deve avviare al più presto un piano di progressiva riduzione e razionalizzazione dei punti gioco partendo proprio dalle indicazioni contenute dalle recenti normative regionali. Promuoverò una più intensa azione dell'ANCI per promuovere un tavolo di lavoro in cui vengano tenute nella necessarie considerazione anche le istanze degli Enti Locali che allo stato attuale non hanno potere decisionale sulle concessioni e le autorizzazioni rilasciate per le aperture di nuove sale che sono al momento in capo allo stato. Come Comune - ha infine concluso - è necessario continuare con un’azione di sensibilizzazione rivolta alla totalità degli attori sociali (scuole, oratori, famiglie, spazi ricreativi, ecc.), con l’obiettivo di produrre conoscenza sul fenomeno. Sono troppi coloro i quali non sanno cos’è, o non tengono in giusto conto, la ludopatia e gli effetti sul malato e i famigliari. Infine, sono dell’idea che le Asl e i Sert debbano intensificare il lavoro di ricerca sulle ricadute del gioco patologico, così da rispondere in forma sistemica alle esigenze del malato e di chi gli sta vicino".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

11 Maggio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000