il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Prezzi stracciati, prosegue l'invasione dei parrucchieri cinesi

Nell'ultimo anno una mezza dozzina di nuove aperture e c'è chi chiede più controlli

parrucchiere

CREMONA - In città, negli ultimi dodici mesi, c’è stato un ulteriore, importante incremento dei centri estetici e dei negozi gestiti da parrucchieri che fanno capo a cittadini stranieri, segnatamente asiatici (soprattutto di nazionalità cinese). Secondo i dati diffusi alcuni giorni fa sulla base di un recente studio condotto dalla Camera di Commercio di Milano, l’aumento degli operatori stranieri di quel settore a Cremona si è attestato, nell’ultimo anno, intorno al due per cento, il che significa una mezza dozzina di nuove figure professionali con passaporto asiatico. Da più parti sono stati invocati controlli più serrati, anche sul piano dell’igiene dei locali e dei trattamenti, per fare in modo che chi vuole forzare la mano contenendo i prezzi a scapito delle condizioni minime di lavoro venga sanzionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

09 Settembre 2014

Commenti all'articolo

  • germana

    2014/09/10 - 09:09

    funzionano anche per loro redditometro e ricavometro ? certo che se le clienti portano ognuna il proprio shampoo (non sempre ma spesso) non si può certo valutare le pieghe fatte in base ai prodotti consumati ....... idem se i prodotti usati in negozio vengono acquistati al supermercato con lo scontrino e non con la fattura ..... facciamo anche per loro i costi standard ? (scusate la battuta, è un po' amara...)

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000