il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


I NOSTRI SOLDI

Smartphone incluso nella tariffa: nel 2014 conviene di più

Le offerte di smartphone incluso nella tariffa sono sempre più convenienti, secondo Gartner, poi, i prezzi dei device sono destinati a diminuire

Smartphone incluso nella tariffa: nel 2014 conviene di più

Con le tariffe di Tre, Tim, Vodafone o Wind è possibile acquistare dei pacchetti con inclusi minuti di chiamate, sms e traffico internet. L’ultima frontiera della telefonia mobile, però, è quella di comprendere nell’offerta anche uno smartphone top di gamma come l’iPhone di Apple o il Galaxy di Samsung. Nel 2014, secondo le stime di Gartner, i prezzi di questi device si abbasseranno e quindi queste offerte diventeranno ancora più convenienti.

Ma come funzionano queste offerte? Se si vuole acquistare uno dei migliori smartphone inclusi nel piano tariffario, basterà confrontare le migliori proposte delle compagnie di telefonia mobile e scegliere la più conveniente. Prima di sottoscrivere un contratto, però, è bene considerare che queste offerte prevedono un piano in abbonamento mensile che prevede un costo fisso per il piano tariffario e per il pagamento dello smartphone a rate, per un periodo compreso fra i 24 e i 30 mesi.

Come detto, tutte le principali compagnie telefoniche presenti in Italia hanno offerte per smartphone incluso nel piano tariffario e, per sfruttare le ultime promozioni, è bene informarsi sul web e restare aggiornati sui vari cambiamenti del mercato. La società di analisi Gartner ha appena diffuso l’ultimo report periodico sulla vendita degli smartphone, che ha decretato il definitivo sorpasso dei telefonini intelligenti su quelli tradizionali.

I dispositivi più venduti nel mondo e che dominano il mercato sono quelli con sistema operativo Android che detiene il 78,4% del venduto (in crescita del 12% rispetto al 2012). A seguire troviamo Apple a cui appartiene il 15% circa del mercato globale. In terza posizione, ma in ascesa, c’è il sistema operativo Windows Phone che deve il boom nel 2013 all’acquisizione di Nokia da parte di Microsoft. Fanalino di coda e in grave crisi il vecchio BlackBerry, che fino a poco tempo fa era il preferito dai professionisti.

Il mercato degli smartphone, quindi, è vario e diversificato ed esistono prodotti adatti a qualsiasi esigenza. L’importante è saper scegliere e, ovviamente, non spendere troppo. Per risparmiare bisogna innanzitutto acquistare il cellulare più consono alle proprie abitudini di utilizzo e quindi abbinare una tariffa che sia equilibrata ai propri consumi. Per fare un esempio, infatti, c’è chi per lavoro può avere bisogno di un iPhone che garantisce le più importanti prestazioni, ma c’è anche chi utilizza lo smartphone solo nel tempo libero e dunque può accontentarsi di un dispositivo Android più economico.

In ogni caso, una volta scelto il dispositivo preferito sarà altrettanto importante abbinare la giusta tariffa per chiamate, messaggi e internet mobile. Per trovare le migliori tariffe il consiglio è quello di confrontare i prezzi e le offerte grazie ai comparatori online, ma prima sarà necessario interrogarsi su quali servizi si ha veramente bisogno. Ad esempio oggi sono molto diffuse le tariffe “all inclusive” con pacchetti di chiamate, sms e traffico dati tutto incluso. Si tratta di offerte vantaggiose, ma solo se si usa tanto il cellulare, mentre se non lo si usa molto possono sempre tornare utili le vecchie tariffe a consumo.

Ogni consumatore, quindi, ha le sue esigenze e i suoi bisogni. Per trovare qual è il prodotto più adatto al proprio profilo di cliente bisogna mettere a confronto le offerte e informarsi su tutte le condizioni previste dal contratto.

20 Febbraio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000