il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


EMERGENZA LAVORO

Disoccupazione giovanile raddoppiata in sette anni

Nel rapporto Excelsior si intravedono però alcune speranze legate alle previsioni occupazionali di 1.130 ingressi

Un ragazzo consulta le offerte di lavoro

CREMONA - Il bicchiere mezzo pieno (ma ancora tutto da verificare) è quello basato sui dati appena diffusi dal sistema informativo Excelsior ‘targato’ Unioncamere e ministero del Lavoro, e relativo alle previsioni di occupazione delle imprese dell’industria e dei servizi per il primo trimestre di quest’anno: 1.130 ingressi nelle imprese con oltre 50 dipendenti in provincia di Cremona, contro 1.040 uscite, dunque con un saldo positivo netto di 90 unità. Il bicchiere mezzo vuoto parla invece con la crudezza di cifre che tolgono il fiato, contenute nel programma italiano sulla garanzia per i giovani 2014/2020, fresco di stampa e curato dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

A livello nazionale, il tasso di disoccupazione giovanile è più che raddoppiato nel giro di sette anni, passando dal 20,2% del dicembre 2006 al 41,6% dello stesso mese del 2013. Il documento evidenzia anche l’enorme numero di giovani tra i 15 ed i 24 anni che non lavorano, non studiano e non sono inseriti in un percorso formativo: poco meno di un milione e mezzo al terzo trimestre 2013, il 23,3% della popolazione di questa fascia d’età. Il ministero ricorda inoltre che tra il secondo trimestre 2008 e il terzo del 2013 sono stati persi in Italia oltre un milione di posti di lavoro. Una situazione drammatica che — pur attestandosi a livelli assoluti più contenuti — trova allarmante conferma anche sul territorio provinciale. Secondo i dati Sies relativi al 2012 (si tratta delle ultime cifre ufficiali pubblicate) tra il 2007 e il 2012 la disoccupazione giovanile è più che raddoppiata, passando dal 3,3% al 7,6%; in questo caso, però, la fascia d’età presa in esame è quella compresa fra i 25 ed i 34 anni, ed anche per i 35enni ed oltre il tasso di disoccupazione è cresciuto in misura esponenziale: 1,8% nel 2007, 4.8% nel 2012. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

17 Febbraio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000