il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


AZIENDA IN CRISI

Abibes, speranza per i dipendenti

Società ammessa al concordato preventivo, scongiurato il fallimento e possibilità di accedere alla cassa straordinaria

Abibes, speranza per i dipendenti

L'Abibes di via Riglio a Cremona

CREMONA - La situazione rimane molto difficile, ma ora sembra aprirsi almeno qualche spiraglio per l’Abibes ed i suoi dipendenti (una quindicina) che il mese prossimo vedranno scadere l’anno di cassa integrazione straordinaria avviato nel novembre 2012.

Il Tribunale di Cremona, accogliendo la domanda che era stata presentata un primavera, ha infatti ammesso la società di via Riglio al concordato preventivo: una decisione che per ora scongiura l’esito traumautico del fallimento e dei licenziamenti, e potrebbe consentire la ricerca di nuove soluzioni per i lavoratori. «Ora che la situazione è mutata — concordano i sindacalisti Diego Volpi (Cisl) e Marco Arcari (Cgil) — si aprono spazi per puntare ad un prolungamento degli ammortizzatori sociali, magari un altro anno di cassa integrazione straordinaria». Aver mantenuto l’azienda ‘in vita’, anche se l’attività è ormai ferma da molto tempo, allontana la complessa e lunga procedura che ne renderebbe possibile il riavvio in caso di chiusura definitiva, trattandosi di un deposito di gpl.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

07 Ottobre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000