il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


OTTANTESIMO COMPLEANNO DELL'ENTE

Pensione, avisini in rivolta

Tema caldo delle ultime settimane è stato al centro della cerimonia per l'anniversario dell'Avis

Pensione, avisini in rivolta

La cerimonia degli 80 anni dell'Avis

CREMONA - Il tema delle pensioni beffa dei donatori, al centro delle polemiche delle ultime settimane, ha tenuto banco alla cerimonia per festeggiare gli 80 anni dell'Avis. Dal sindaco Oreste Perri al consigliere regionale Carlo Malvezzi, al presidente della Provincia Massimiliano Salini, in sala il senatore Luciano Pizzetti e l’onorevole Cinzia Fontana che stanno combattendo su questo fronte in Parlamento), tutti contro l’idea surreale di detrarre dal calcolo della pensione i giorni di riposo ottenuti per la donazione, tema del quale si parlerà oggi nella commissione bilancio della Camera e in consiglio regionale.

Sono centoventisei i super donatori premiati con gli attestati di benemerenza: in novantanove hanno superato quota cento, in ventitrè il traguardo delle centoventi, in quattro lo straordinario record delle centocinquanta; sul palco i vertici di ogni livello dell’associazione: con i presidenti Ferruccio Giovetti (comunale), Umberto Bodini (provinciale), Domenico Giupponi (regionale) e Vincenzo Saturni (nazionale). Tutti insieme per festeggiare un’Avis davvero storica, seconda nata in Lombardia e quinta in Italia oltrechè — naturalmente — la prima sul territorio provinciale. Ottant’annni di impegno e solidarietà, di dono gratuito di sè; iniziati nel 1933 a dare un segno di speranza e valori radicalmente diversi da quelli di cieca violenza e sopraffazione che avrebbero segnato quegli anni. Una sola donazione dall’ottobre al dicembre 1933, poi quasi 440.000 fino ad oggi, quando si impiegano le tecniche più sicure e sofisticate e non più — come ai pionieristici esordi — la trasfusione diretta da braccio a braccio. Una storia che merita gratitudine e riconoscenza, e ricorda come — in tempi di rassegnata indifferenza e drammatica crisi valoriale — un altro modo di vivere sia comunque possibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

06 Ottobre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000