il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Dipendenti della Popolare in cassa integrazione

Durante i giorni in cui non si lavora si percepisce il 60% dello stipendio

Dipendenti della Popolare in cassa integrazione

La filiale di via Battisti della Banca Popolare

CREMONA - Autunno caldo anche per i dipendenti della Banca Popolare di Cremona, da tempo inclusa nel gruppo Banco Popolare. Per la prima volta, infatti, scattano i cosiddetti ‘giorni di solidarietà’, definizione che da tutti viene decifrata come cassa integrazione. Il piano (peraltro già applicato anche da altri istituti) prevede per tutti i dipendenti da un minimo di 3 a un massimo di 10 giorni di ‘cassa’, durante i quali non si lavora e si percepisce il 60% dello stipendio. Obiettivo: ridurre i costi e risparmiare. I 3 giorni dovranno essere ‘scontati’ entro novembre da tutti i dipendenti del Banco (circa 16mila, di cui 400 circa della Banca Popolare). 

APPROFONDIMENTO SULL'EDIZIONE IN EDICOLA LUNEDI' 23 SETTEMBRE


23 Settembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000