il network

Domenica 25 Giugno 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


Dipendenti della Popolare in cassa integrazione

Durante i giorni in cui non si lavora si percepisce il 60% dello stipendio

Dipendenti della Popolare in cassa integrazione

La filiale di via Battisti della Banca Popolare

CREMONA - Autunno caldo anche per i dipendenti della Banca Popolare di Cremona, da tempo inclusa nel gruppo Banco Popolare. Per la prima volta, infatti, scattano i cosiddetti ‘giorni di solidarietà’, definizione che da tutti viene decifrata come cassa integrazione. Il piano (peraltro già applicato anche da altri istituti) prevede per tutti i dipendenti da un minimo di 3 a un massimo di 10 giorni di ‘cassa’, durante i quali non si lavora e si percepisce il 60% dello stipendio. Obiettivo: ridurre i costi e risparmiare. I 3 giorni dovranno essere ‘scontati’ entro novembre da tutti i dipendenti del Banco (circa 16mila, di cui 400 circa della Banca Popolare). 

APPROFONDIMENTO SULL'EDIZIONE IN EDICOLA LUNEDI' 23 SETTEMBRE


23 Settembre 2013