il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Inflazione: frenata a Cremona

Una pompa di benzina
CREMONA - Frenata dell’inflazione a Cremona (così come nel resto del Paese e nell’Eurozona): ad aprile la variazione dei prezzi sullo stesso mese del 2012 è stata dello 0,8% rispetto all’1,5% di marzo.
Continuano però a crescere i prodotti alimentari (3,5%), un aumento al quale fa da contraltare la discesa delle spese per l’energia (-1%). Complessivamente, dunque, scende il ‘costo’ del carrello della spesa, ovvero l’insieme dei beni acquistati con maggiore frequenza dai cremonesi.
In Italia il dato dell’inflazione ha subito una brusca frenata scendendo all’1,2% dall’1,6% di marzo. La crescita dei prezzi al consumo segna così la settima frenata consecutiva. È il tasso più basso da febbraio 2010. Merito, spiegano dall’Istat, del «forte rallentamento» registrato per i beni energetici: il prezzo della benzina è diminuito del 2,0% su base mensile e del 4,0% su base annua, segando così il calo più forte in termini tendenziali dall’ottobre del 2009. Anche il gasolio per mezzi di trasporto ha segnato un discesa, scendendo del 2,3% su marzo e del 3,6% a confronto con 12 mesi prima (flessione annua più forte da novembre 2009).
Brusco calo del tasso dinflazione ad aprile anche nei 17 Paesi dellEurozona: è passato dall1,7% di marzo all1,2%. I prezzi dell’energia sono diminuiti dello 0,4% contro il +1,7 di marzo e quelli dei servizi sono cresciuti dell1,1 contro l1,8 del mese precedente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

30 Aprile 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000