il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Mondomusica New York, la qualità vince la sfida

Mondomusica New York, la qualità vince la sfida
NEW YORK - Le aspettative della vigilia sono state confermate. Il bilancio di Mondomusica New York - con 2.537 visitatori da 17 Paesi - è largamente positivo per CremonaFiere. La manifestazione -che ha accolto l’élite della liuteria internazionale - si è caratterizzata per l’alta qualità dei visitatori e per i numerosi contatti commerciali. Questa mostra ha colmato un vuoto fieristico nella liuteria statunitense: gli espositori americani si sono detti entusiasti del nuovo strumento di lavoro offerto da Mondomusica New York, che ha richiesto un lavoro di due anni.
A decretare il successo di questa nuova iniziativa di CremonaFiere sono due fattori: il numero dei visitatori e gli scambi economici. Altro elemento da positivo è il programma di iniziative collaterali e la loro qualità, dai concerti, ai seminari, ai workshop. Nella tre giorni al Metropolitan Pavillion e all’Altman Building si sono avviate collaborazioni con le realtà americane più importanti della liuteria.
«Con Mondomusica New York abbiamo vinto una scommessa - dichiara Antonio Piva, presidente di CremonaFiere - grazie a questo successo rafforziamo la nostra leadership internazionale nel campo degli eventi fieristici dedicati agli strumenti musicali. Abbiamo dovuto superare parecchie difficoltà, ma vedere concretizzata un’iniziativa di questa portata ci dà una grande soddisfazione. E soprattutto ci spinge a migliorarla e a farla crescere nei prossimi anni». Mondomusica New York è infatti destinata a diventare un appuntamento annuale. CremonaFiere sta già pensando alle prossime azioni da intraprendere per iniziare a costruire la seconda edizione. richiamato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

18 Marzo 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000