il network

Martedì 18 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Sciopero al Bennet di Castelvetro

Dipendenti e Cgil protestano: 'Comportamenti antisindacali'

Sciopero al Bennet di Castelvetro

CASTELVETRO - Venerdì 22 dicembre una parte dei lavoratori dell’ipermercato Bennet ha incrociato le braccia per protestare contro quelli che la Cgil definisce «comportamenti antisindacali». A livello nazionale lo sciopero ha interessato i dipendenti dei grandi magazzini associati a Federdistribuzione, che contestano il mancato rinnovo del contratto collettivo nazionale. A livello locale, invece, a spiegare le condizioni che sono venute a crearsi al Bennet è Marco Pascai di Filcams Cgil Piacenza: «Oltre al problema nazionale, nella filiale di Castelvetro c’è una situazione aggravata da un’azienda che non vuole avere rapporti sindacali, anzi che ha un comportamento antisindacale, come abbiamo scritto anche in una lettera inviata alla direzione. Ad esempio non ci hanno fatto fare un’assemblea organizzata nei giorni scorsi in azienda, accampando scuse futili e prenotandoci una sala in un hotel a Piacenza, quindi anche lontano da Castelvetro. Situazione paragonabile a quella più eclatante di Amazon — continua Pascai —: anche lì l’azienda non voleva l’assemblea ed è stato organizzato uno sciopero. Aggiungo che si verificano discriminazioni e pressioni, con i lavoratori che temono conseguenze in termini di cambio orari, ferie, permessi». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

22 Dicembre 2017