il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


COMMERCIO

Altri 23 negozi storici, la provincia di Cremona è seconda solo a Milano

Il riconoscimento in Regione Lombardia

Altri 23 negozi storici, la provincia di Cremona è seconda solo a Milano

Il riconoscimento ai negozi storici cremonesi

MILANO - "Quella di quest'anno e' un'edizione da record: abbiamo raggiunto il numero più alto di riconoscimenti, ben 130 attività, da quando e' stato istituito il premio, dimostrando il grande interesse che si e' sviluppato negli anni attorno a questa iniziativa". L'ha detto Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, aprendo l'evento di premiazione 2016 dei 'Negozi Storici', che si è svolto, questa mattina, a Palazzo Lombardia. In provincia di Cremona 23 esercizi commerciale hanno ricevuto il riconoscimento. Il nostro territorio, con 192, è il più ricco per quanto riguarda i negozi storici dopo la provincia di Milano.

  • Bagnolo Cremasco, Caffe' Della Gioventu' (1962)
  • Calvatone, Alimentari Beretta (1964)
  • Calvatone, Gastronomia Bonomi Di Bonomi Benigno (1958)
  • Castelleone, Pasticceria Elena (1964)
  • Castelverde, Macelleria E Salumeria Ghiggi (1932)
  • Cingia De' Botti, Ferramenta Tonghini Uldo di Tonghini Maria Vitalina (1900)
  • Crema, City Caffe' (1927)
  • Crema, Il Formaggiaio (1957)
  • Crema, La Treccia D'Oro (1964)
  • Crema, Salumeria Bonini (1963)
  • Cremona, Colorificio Piccioni Sas Di Piccioni Attilio & C. (1962)
  • Cremona, Fiorista Rosa (1964)
  • Cremona, Gastronomia di Piazza Stradivari (1965)
  • Cremona, Nichetti & Bertoglio (1964)
  • Cremona, Trattoria La Piccola (1960)
  • Derovere, Osteria Boldori (1924)
  • Grontardo, Ristorante Ca' Barbieri (1723)
  • San Bassano, Panificio Novo (1957)
  • San Daniele Po, Alimentari Zanacchi (1965)
  • Soncino, Soncincibus (1964)
  • Soresina, Ristorante Il Binario (1956)
  • Sospiro, Bar California (1942)
  • Vescovato, I Fiori Di Paola (1961)

14 Novembre 2016