il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Unicredit dona 43 computer “rigenerati” al Comune di Cremona

I pc verranno assegnati ad associazioni e cooperative senza scopo di lucro

Unicredit dona 43 computer “rigenerati” al Comune di Cremona

Aldo Prost

CREMONA - Unicredit donerà 43 computer “rigenerati” al Comune di Cremona, che a sua volta li assegnerà ad associazioni e cooperative senza scopo di lucro con cui collabora, attraverso l’area commerciale di Cremona e Mantova della Banca.

 

I computer, opportunamente rigenerati dalla cooperativa “Re Tech Life”, confermano la volontà di Unicredit di sostenere il territorio, le istituzioni e i giovani. La consegna dei Pc avverrà nei prossimi giorni. “Iniziative come questa - afferma Aldo Prost, area manager Cremona e Mantova di UniCredit - confermano ancora una volta la volontà della Banca di sostenere il territorio cremonese investendo nella tecnologia a supporto di associazioni benefiche. Siamo convinti che il nostro compito sia anche quello di dare risposte concrete alle specifiche esigenze che provengono dalle comunità locali affiancando alla nostra attività tradizionale le altre diverse iniziative che indirizziamo al sociale e che oramai portiamo avanti con regolarità. Le numerose sessioni di formazione gratuita “In-Formati” orientate ai privati cittadini e ai piccoli imprenditori condivise a Cremona con scuole e associazioni, l’organizzazione di incontri dedicati a specifici Paesi esteri per accompagnare le aziende cremonesi all’internazionalizzazione sono soltanto alcuni dei concreti esempi che confermano il nostro determinato orientamento al Territorio.”

 

“Ringrazio l'Unicredit, in particolare Aldo Prost e Stefania Macalli – dichiara l’Assessore alla Trasparenza ella Vivibilità sociale del Comune di Cremona Rosita Viola - per aver scelto la nostra città quale destinataria della donazione, un aiuto concreto che assume diversi significati, la possibile e fattiva collaborazione tra pubblico e privato, il sostegno a chi ogni giorno si impegna per gli altri e il riuso di beni materiali”.

 

L’operazione è resa possibile grazie a UniCredit Business Integrated Solutions, la società globale di servizi di Unicredit che gestisce il patrimonio informatico della banca.

05 Dicembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000