il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA - PARIGI

La sesta tappa dal Gran San Bernardo a Saint Maurice

La sesta tappa dal Gran San Bernardo a Saint Maurice

SAINT MAURICE (Svizzera) - Sveglia alle ore 7. La temperatura è decisamente bassa. Aspettiamo che esca il sole spunti dalle cime dei monti per partire. Nel frattempo facciamo una colazione più che abbontante. Da ricordare una delle cioccolate calde più buone mai bevute fino ad ora.

IL DIARIO DI VIAGGIO TAPPA PER TAPPA

Dopo la grande scalata del giorno precedente, raccogliamo i frutti della nostra fatica godendoci 55 Km di discesa nel versante svizzero del Gran San Bernardo. Il paesaggio è mozzafiato, la strada prosegue ripida lungo prati verdi e cascate. Impossibile non fermarsi per rotolare sui tappeti d'erba soffice. Da Martigny in poi la discesa si fa meno importante. Decidiamo di fare una sosta per pranzare. Ci rendiamo subito conto di che costo ha la vita in Svizzera. Pane e salame è comparabile a una cena al ristorante nella nostra città.

Seguendo un percorso ciclabile immerso nei frutteti, raggiungiamo il campeggio di Saint Maurice. In relazione al pane e salame del pranzo, i prezzi ci sembrano abbordabili e decidiamo di fermarci qui la notte. Giusto il tempo di montare le tende e darci una lavata ed è già ora di cenare. Il cibo è discreto ma ben lontano dai piatti italiani. Domani costeggeremo il lago di Ginevra senza prefissarci una meta precisa; prima ce ne andiamo dalla Svizzera, meglio è per le nostre finanze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

11 Agosto 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000