il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PARIGI

La liuteria cremonese in festa all'Unesco

Per celebrare il riconoscimento dell’iscrizione del saper fare liutario tra i patrimoni dell'umanità

La liuteria cremonese in festa all'Unesco

La delegazione cremonese all'Unesco

PARIGI — Martedì 6 maggio il gruppo guidato dall’assessore regionale alle culture Cristina Cappellini e composto dai liutai Gianni Morassi, Stefano Trabucchi, Francesco Toto e Robert Gasser del Consorzio liutai, oltre che da Mirelva Mondini e Giorgio Scolari della scuola internazionale di liuteria, e da Enrica Gennari dello Ster di Cremona e Massimo Rivoltini in rappresentanza di camera di Commercio ha incontrato il direttore dell’Istituto italiano di cultura, Marina Valensise.

La liuteria cremonese è stata protagonista nella sede dell’Unesco a Parigi, per celebrare il riconoscimento dell’iscrizione del saper fare liutario. L’evento è stato organizzato da Regione Lombardia con la collaborazione di Camera di Commercio, Comune, Museo del Violino, Scuola Internazionale di Liuteria e le Associazioni Liutarie.

Rivoltini ha inquadrato la trasferta cremonese nel più ampio contesto di promozione internazionale che vede importanti tasselli in MondoMusica e nel recente successo di MondoMusica new York. L’incontro è stato allietato dall’esibizione della violinista Francesca Tifu, ma i rapporti col l’istituto Italiano di Cultura continueranno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

06 Maggio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000