il network

Giovedì 25 Aprile 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMONA

Il violino di Anastasiya Petryshak incanta il Quirinale

La musicista di origine ucraina ma cremonese d'adozione si è esibita col cantante Andrea Bocelli per il presidente cinese Xi Jinping e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il violino di Anastasiya Petryshak incanta il Quirinale

Foto di gruppo nella Cappella Paolina del Quirinale

ROMA - Ha incantato il presidente cinese Xi Jinping e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sabato 23 marzo nel concerto di gala nella Cappella Paolina del Quirinale, a chiusura degli incontri per formalizzare i rapporti Italia/Cina lungo la Nuova via della Seta. Abito floreale, i lunghi capelli biondi raccolti, la violinista di origine ucraina ma cremonese d'adozione, classe 1994, Anastasiya Petryshak si è esibita insieme al cantante Andrea Bocelli, accompagnata al piano da Carlo Bernini. «E’ stata una grande emozione, la Cappella Paolina è un luogo magico, con un’acustica incredibile — racconta la violinista, formatasi a Cremona sotto la guida di Salvatore Accardo e protagonista di tante audizioni al Museo del Violino oltre che dei Concerti al balcone in corso Garibaldi —. Il presidente Mattarella si è complimentato con noi, ha detto di aver particolarmente apprezzato l’abbinata violino e pianoforte. Ho suonato per l’occasione uno strumento del liutaio bolognese Roberto Ragazzi, un violino del 2012 con un suono unico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

24 Marzo 2019