il network

Domenica 26 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


CREMONA

Nasce la 'Banca del Suono'

Il progetto, presentato giovedì 3 gennaio 2019, si avvale degli strumenti storici del Museo del Violino

Nasce la 'Banca del Suono'

CREMONA - E' un progetto innovativo, un incontro tra passato e futuro, tra patrimonio culturale e ricerca. E' la 'Banca del Suono'.

Da lunedì 7 gennaio 2019, per circa un mese, quattro capolavori di Stradivari, Amati, Guarneri delle Collezioni del Museo del Violino saranno protagonisti di un nuovo progetto di registrazione, nell’Auditorium Giovanni Arvedi, e di catalogazione grazie ad un software appositamente realizzato per codificarne e riprodurne il suono.

Il progetto è realizzato da Audizone studios, impresa culturale e creativa di Piacenza specializzata in servizi innovativi e digitali nel settore Music Production e Sound Design, con la collaborazione del Comune di Cremona, del Museo e del network Friends of Stradivari.

Una banca del suono è un database di note, registrate in tutte le possibili variazioni, accessibile via web come servizio a pagamento per tutti coloro, in particolare musicisti e compositori, che vogliano restituire le tracce audio di propria realizzazione utilizzando appunto queste note.

Esempi di questo tipo esistono già nel mercato informatico, ma la caratteristica del progetto è mettere a disposizione degli appassionati, per la prima volta, il suono unico e caratteristico degli strumenti della scuola classica cremonese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

03 Gennaio 2019