il network

Sabato 17 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. DA DICEMBRE 2018 A MARZO 2019

Stagione di prosa, in arrivo grandi nomi al Ponchielli

Stagione di prosa, in arrivo grandi nomi al Ponchielli

L'attore e regista Luca Zingaretti

CREMONA - La Stagione di Prosa 2018/19 del teatro Ponchielli inaugurerà, come da tradizione, a dicembre: con undici appuntamenti e un intenso programma che intende offrire al pubblico momenti di evasione e al tempo stesso di riflessione, fra titoli classici, drammaturgia contemporanea ma anche grande intrattenimento. Una stagione costellata di interpreti d’eccezione con nomi illustri del teatro e dello spettacolo: una stagione da non perdere.

IL PROGRAMMA - Dopo lo straordinario successo di Nessi ospitato due anni fa al Ponchielli, sarà la mai scontata comicità di Alessandro Bergonzoni ad inaugurare, a dicembre, la prossima stagione con il suo nuovo e attesissimo spettacolo Trascendi e sali. 

A gennaio, ancora in clima di festività, torna al Ponchielli, a distanza di sette anni, il più grande trasformista di sempre: Arturo Brachetti con il suo nuovo one man show, Solo, sarà il protagonista assoluto del suo teatro performativo, che oltre alle sue incredibili e velocissime trasformazioni, si avvarrà di una sorta di magia tridimensionale e spettacolari ombre cinesi.

Di tutt’altro respiro, a gennaio, il bellissimo testo di Aldo Palazzeschi, Sorelle Materassi, che vide il successo nella versione cinematografica di Ferdinando Maria Poggioli del 1945 e ora rappresentato nell’adattamento di Ugo Chiti con, fra gli altri, tre interpreti d’eccezione: Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati.

Ancora un cambio di genere: per la prima volta al Ponchielli a gennaio saranno i Familie Flöz, compagnia berlinese unica nel suo genere grazie all’utilizzo di originali e incredibilmente espressive maschere di gomma. Familie Flöz presenterà uno dei loro capolavori, Teatro Delusio; un vero e proprio omaggio al teatro che porterà il pubblico in sala in un mondo “oltre” fra comicità surreale e struggente poesia.

A seguire, un classico del teatro shakespeariano, La bisbetica domata, nella versione registica, acclamata dalla critica nazionale, di Andrea Chiodi: protagonista della vicenda, in perfetto stile elisabettiano, non un’interprete femminile bensì Tindaro Granata (già conosciuto ed applaudito in Geppetto e Geppetto) accompagnato in scena da un cast di ottimi e giovani attori.

A febbraio ancora un titolo classico: Enrico IV di Luigi Pirandello che vede protagonista e regista uno degli ultimi grandi attori che ha fatto la storia del teatro italiano, Carlo Cecchi.

Un altro nome illustre: Luca Zingaretti, attore e regista che ha raggiunto l’apice della popolarità grazie alla serie televisiva molto amata dal pubblico Il Commissario Montalbano, ma che ha al suo attivo anche innumerevoli successi cinematografici e teatrali tra cui il reading La sirena – o Lighea, di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, ora anche a Cremona dopo il grande successo riscontrato in tutti i teatri d’Italia.

Ancora il grande intrattenimento con i tanto attesi Momix: dopo 11 anni di assenza da Cremona, tornano gli straordinari artisti, acrobati, danzatori capitanati da Moses Pendleton, al momento al lavoro per la sua nuova creazione – ricca di sorprese - che avrà come protagonista Alice e il suo sorprendente Paese delle Meraviglie.

In chiusura di stagione un altro nome altisonante: Elio Germano (numerosi sono i riconoscimenti per le sue interpretazioni al cinema tra cui il David di Donatello come miglior attore protagonista in Mio fratello è figlio unico, La nostra vita e Il giovane favoloso) sarà al centro di un’insolita e irriverente performance ricca di colpi di scena, da lui scritta con Chiara Lagani, La mia battaglia.

GLI SPETTACOLI DELLE FESTE - Come da tradizione, anche quest’anno non mancheranno gli appuntamenti dedicati alle festività di fine e inizio anno. Così, come sempre a Santo Stefano, ci sarà Corrado Abbati con la sua ultima fatica: il nuovissimo musical Kiss me, Kate! di Cole Porter.

Balli proibiti e una romantica storia d’amore: gli ingredienti perfetti per trascorrere il Capodanno a Teatro con Jhonny e Baby, protagonisti di Dirty Dancing, il musical tratto dal celebre film con l’affascinante Patrick Swayze e che lanciò la super hit Time of my life.

DIALOGHI INTORNO AL TEATRO, VII edizione - Come negli scorsi anni, continuerà il percorso condiviso fra Teatro Ponchielli, Assessorato alla Trasparenza, alla Vivibilità sociale, alle Pari Opportunità, Ufficio Comunicazione e Relazioni con il pubblico dell’Azienda Socio- Sanitaria Territoriale, Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati e Ufficio della Consigliera Provinciale di Parità della Provincia di Cremona, che approfondirà le tematiche proposte da alcuni spettacoli della Stagione con incontri ancora in fase di ideazione.

11 Settembre 2018