il network

Mercoledì 21 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

#DemolireXRicostruire, una basilica fantasma dove oggi sorge un festival

Mosaico Festival, seconda edizione il 22 settembre, chiede agli artisti di ispirarsi alla basilica presente nella piazza fino al 1870

 #DemolireXRicostruire, una basilica fantasma dove oggi sorge un festival

CREMONA - All’interno della seconda edizione di Mosaico Festival l’associazione culturale Trepunti in collaborazione con il coordinamento CR.AS.I. lancia #DemolireXRicostruire, un concorso che permetterà agli artisti che operano sul territorio cremonese (e non solo) di esporre e far conoscere la propria ricerca artistica. Una ennesima tessera di un festival complesso e modulare che in questo caso si spinge verso il territorio fino ad ora inesplorato della ricerca artistica.

Il concorso tiene presente del luogo che ospita il festival: i giardini di Piazza Roma, luogo che fino al 1870 ospitava la Basilica di San Domenico distrutta poi per motivi ancora sconosciuti. Questo spunto è il tema centrale del concorso. Una basilica fantasma è così il simbolo di una ricerca basata sul concetto di “Demolire per costruire”. Il concorso è gratuito e aperto a tutti senza limiti di età, ed è possibile iscriversi entro entro il 1° settembre 2018.

Le opere selezionate saranno esposte il 22 settembre all’interno di Mosaico Festival e i quattro vincitori (tre scelti da una giuria e uno dal voto popolare) avranno la possibilità di esporre e presentare le proprie opere e la propria ricerca artistica in un contesto ufficiale. Le tecniche e il tipo di opera ammesse sono molteplici e hanno come unico vincolo la possibilità di essere esposte o performate nei giardini di Piazza Roma durante il festival.

La ricerca artistica è solo l’ennesimo tassello di un festival musicale che ama contaminarsi e contaminare i partecipanti andando a collegare mondi differenti. Dopo la musica fra i principali “tasselli” troviamo sicuramente la gastronomia: riconfermata la collaborazione con la Chocolat Cafè, che in questa seconda edizione amplierà la sua proposta creando un vero e proprio Bistrot con proposte elaborate e pensate ad hoc per l’occasione. Quest’area sarà poi arricchita da un altro elemento presente lo scorso anno, i Salottini d’autore, sedute e installazioni prodotte da artigiani locali per rendere ancora interessante e accogliente l’area food del festival.


La prima edizione di Mosaico Festival è stata organizzata da CR.AS.I., abbreviazione di “Cremona Associazioni Indipendenti”, un coordinamento informale di associazioni culturali cremonesi che ha unito le forze per creare coralmente un nuovo festival. CR.AS.I. è attualmente dall'Associazione degli Studenti di Musicologi, Winter Beach, il Circolo Arcipelago, Gli Amici di Robi / Tanta Robba Crew e THC Events & Booking a cui si è unita recentemente la giovanissima associazione culturale Trepunti, focalizzata sulla divulgazione e la comprensione dell’arte contemporanea.


Il coordinamento organizzatore CR.AS.I., come lo scorso anno, oltre a portare in piazza le associazioni al suo interno, darà spazio ad altre nella “Vetrina di CR.AS.I.”, a testimonianza della volontà di portare ancora di più alla luce il lavoro e le proposte delle giovani realtà cremonesi. Sarà ospitata inoltre la webradio lodignana Radio Bang Bang, come lo scorso anno ad essa sarà affidata la diretta streaming dell’evento e le interviste agli artisti. Mosaico Festival è possibile grazie al patrocinio del comune di Cremona, al suo sostegno all'interno del bando Cultura Partecipata, al finanziamento dell’Università di Pavia per la promozione delle attività culturali e ricreative degli studenti.

IL BANDO

IL MODULO DI PARTECIPAZIONE

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI FOTO E VIDEO

11 Luglio 2018