il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Colpi d'accetta dopo la lite, arrestato un 37enne

Esplosione di violenza nella centralissima piazza della Pace

Un'auto della polizia

CREMONA - Prima la lite, poi l'esplosione di violenza culminata con colpi d'accetta inferti al contendente che gli hanno procurato ferite (alcune molto profonde) a braccia, volto e testa. E' questo il bilancio, pesante, di una notte (quella tra lunedì 6 e martedì 7 ottobre) di follia tra piazza della Pace e corso Campi. Un 37enne (M.A.) è finito dietro le sbarre con l'accusa di lesioni aggravate e possesso ingiustificato di oggetto atto ad offendere.

Gli agenti della polizia sono stati chiamati ad intervenire in piazza della Pace - a due passi dal Duomo - per una lite in corso tra due uomini, uno dei quali armato di un'accetta. Una descrizione dell'uomo armato ha permesso agli agenti di identificarlo e mettersi sulle sue tracce fino ad individuarlo in corso Campi, a poche centinaia di metri dalla piazza nella quale era avvenuta la collutazione. Ulteriori accertamenti, grazie all'ausilio degli operatori del 118, hanno permesso anche di individuare la persona ferita. Raggiunto al nosocomio cremonese, ai poliziotti ha raccontato di essere stato aggredito da uno sconosciuto. L'uomo, che si era presentato al Pronto Soccorso con una ragazza, aveva addosso i segni evidenti dei colpi d'arma da taglio: ovvero lesioni profonde e sanguinanti in diverse parti del corpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

07 Ottobre 2014

Commenti all'articolo

  • They

    2014/10/08 - 07:07

    Cremona, come il resto dell'Italia (o quel che resta dell'Italia), sta diventando come il Bronx grazie a leggi stupide e permissive sicuramente non condivise dalla maggioranza dei cittadini. Scusate ma in una democrazia non dovrebbe essere la cittadinanza a scegliere come devono andare le cose???

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000